Logo ZenStore

Acido Tartarico Semolato

Marca: ZenStore
Codice articolo: 01818
Prezzo consigliato: EUR 3,29
Prezzo scontato: EUR 2,49
Risparmi: EUR 0,80 (24%)
Disponibilità: solo 22
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine entro mercoledì 07 dic.
L'acido tartarico semolato può essere utilizzato come ingrediente per le ricette cosmetiche per migliorare l'aspetto generale della pelle grazie alle sue proprietà idratanti, anti age, schiarenti, anti acne ecc.., in ambito alimentare per conferire un sapore acidulo alle pietanze o bevande, oppure nel campo terapeutico per la sua azione antiossidante. Viene infine utilizzato per regolare i livelli di ph.

INCI: Tartaric Acid (E 334)

L’acido tartarico semolato (chiamato in antichità tartaro) appartiene al gruppo di sostanze naturali chiamati “alfa idrossiacidi” o “acidi della frutta”, nel quale appartengono l’acido citrico, glicolico, malico e, come già detto, quello tartarico.

Fu scoperto nell’ottocento da Jabir ibn Hayyan che fu il primo ad isolarlo dal tartaro di potassio. Fu successivamente oggetto di studi di molti altri chimici, tra cui Carl Wilhelm Scheele, colui che approfondì al meglio le sue capacità.

È un acido naturale derivante dall’acido succinico, la sua formula chimica è C4H606. È presente generalmente nella frutta o nelle piante, più precisamente nell’uva (quindi anche nel vino) e nel tamarindo. Si può trovare anche nell’ananas, mele, cetrioli, avocado o altro.

Si presenta come una polvere bianca cristallina inodore e da sapore acidulo. È solubile in acqua e in alcol e non resiste ad alte temperature. Può essere utilizzato come additivo alimentare naturale per pietanze e bevande; come ingrediente nei cosmetici grazie alle sue proprietà idratanti, anti age, anti acne e schiarenti; come antiossidante nel campo terapeutico ed infine per regolare i livelli di ph


Indicazioni di pericolo:

H318 Provoca gravi lesioni oculari.
H315 Provoca irritazione cutanea.
Consigli di prudenza:
P261 Evitare di respirare la polvere / i fumi / i gas / la nebbia / i vapori / gli aerosol.
P280 Indossare guanti / indumenti protettivi / proteggere gli occhi / il viso.
P302+P352 IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare abbondantemente con acqua e sapone.
P304+P340 IN CASO DI INALAZIONE: trasportare l'infortunato all’aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che
favorisca la respirazione.


L’acido tartarico semolato è un ingrediente che conferisce ai prodotti in cui viene inserito la capacità di migliorare l’aspetto generale della pelle. Ideale per combattere le rughe, l’acne, le macchie e donare alla pelle luminosità, elasticità, levigatezza e morbidezza. Inoltre viene utilizzato per regolare il ph nei cosmetici. Può essere utilizzato anche nel campo alimentare per la sua azione acidificante e nell’ambito terapeutico per la sua proprietà antiossidante.
Le sue proprietà sono: idratanti, nutrienti, anti rughe, anti acne, leviganti, esfolianti, cheratolitiche, schiarenti, dimagranti, acidificanti, stabilizzanti, lievitanti e antiossidanti.


Proprietà cosmetiche


  • Idratante/Antirughe: Nutre ed idrata in profondità la pelle, adatto sia per la cute secca sia per quella grassa. In particolare è ideale nel trattamento della pelle matura, acneica, impura, spenta, rugosa o spessa. Infatti incrementa la produzione di collagene, elimina i batteri ed elasticizza, leviga ed ammorbidisce la cute alleviando le rughe e l’aridità. 
  • Esfoliante: Distacca le cellule morte dalla pelle così da favorirne l’eliminazione. Contrasta il sebo in eccesso e l’accumulo di corneociti dalla superficie della cute favorendo così il ricambio cellulare. Questo processo combatte la secchezza e rende la pelle tonica, rigogliosa e lucente. Ideale per scrubs ed esfolianti.
  • Cheratolitico/Antiacne: Combatte e  svuota acne, foruncoli, cisti, microcisti e punti neri.
  • Schiarente: È adatto per combattere l’iperpigmentazione poiché regala luminosità alla pelle ed elimina macchie, cicatrici, smagliature, discromie, imperfezioni e contrasta il mutamento del colore di alcune parti della pelle, tipiche durante il periodo della gravidanza.
  • Dimagrante: Contrasta il mutamento in grasso delle sostanze che assumiamo.

Proprietà alimentari


  • Acidificante: Regola il ph, ovvero l’acidità, negli alimenti e nelle bibite, ma soprattutto nel vino. La presenza di acido tartarico nel vino gli conferisce la sua acidità ed inoltre dona alla bevanda un peculiare sapore e colore ed inoltre allontana i batteri.
  • Può essere utilizzato come additivo, stabilizzante, conservante e lievitante (per coloro che sono allergici al lievito o per chi segue una dieta vegana).

Proprietà terapeutiche


  • Presenta una proprietà antiossidante.
  • Può essere usato per rendere più gradevole il gusto dei medicinali.
  • Può essere inserito in composti farmaceutici come lassativo o per facilitare la digestione.

Altre proprietà


  • Viene utilizzato per lavare i metalli, ammorbidire il gesso, colorare la lana e nel settore della stampa o fotografia.

L’acido tartarico semolato può essere utilizzato come ingrediente per le ricette cosmetiche, in ambito alimentare per regolare l’acidità oppure nel campo terapeutico per la sua azione antiossidante. Può essere utilizzato per lavare i metalli,  colorare la lana, ammorbidire il gesso, il cemento o la ceramica ed infine nel settore della stampa o fotografia. Viene inoltre utilizzato per regolare i livelli di ph.

Non utilizzarlo singolarmente, ma esclusivamente accompagnato da altri ingredienti.

Fortifica le sue proprietà se viene accompagnato da altri alfa-idrossiacidi (acido citrico, glicolico, malico) oppure dal bicarbonato di sodio.

Percentuale di utilizzo: da 1% al 10%. Si consiglia di utilizzarlo negli esfolianti e anti macchie al 10%; nei tonici e creme anti età dal 2% al 4% e nelle creme idratanti meno dell’8%.


Uso esterno


  • Può essere utilizzato come ingrediente per una crema (anti acne, anti age o anti macchia), tonico, esfoliante, protezione solare, emulsione, shampoo e balsamo. Si consiglia di utilizzarlo due volte al giorno, una al mattino e una alla sera su pelle asciutta e massaggiare accuratamente fino all’assorbimento completo del prodotto. Intraprendere un trattamento di circa due mesi di uso costante del prodotto. Possiamo osservare i risultati già dalla seconda settimana di utilizzo. Dopo la mezza età è preferibile ridurne la quantità.
  • Ricetta esempio per una maschera viso:
    • Ingredienti:
      -130 gr di yogurt naturale;
      -Due cucchiai di miele;
      -10% di acido tartarico.
    • Preparazione: Mescolare tutti gli ingredienti con le dosi indicate sopra ed ottenere un composto denso e compatto. Spalmarlo sul viso ed aspettare circa un quarto d’ora. Infine risciacquare con acqua tiepida.

Uso interno


  • Può essere aggiunto come additivo alimentare in pietanze come marmellate, confetti, caramelle, gelatine, pane, dolci, lieviti, prodotti di pasticceria ed in bevande come vino, spremute di frutta, succhi, bevande senza alcool.
  • L’acido tartarico può essere aggiunto in alcuni medicinali per conferirgli un sapore più acidulo. Accompagnato dal bicarbonato di sodio si può produrre un ottimo digestivo.
  • Ricetta per il Mascarpone:
    • Ingredienti:
      -1 litro di panna;
      -2 gr di acido tartarico.
    • Preparazione: Sciogliere l’acido tartarico in un cucchiaio d’acqua. Bollire la panna fino a raggiungere la temperatura di 85°. Durante questo processo girate la panna con una mano e con l’altra versare l’acido tartarico. Continuare a mescolare per circa 3 minuti. Lasciare infine il composto nella pentola per un quarto d’ora. Versarlo successivamente in un contenitore dove avete poggiato sopra un panno ed infine collocarlo in frigo per almeno 24 ore.

 


Avvertenza: Viene eliminato tramite il rilascio delle urine, dunque è un prodotto completamente sicuro se viene utilizzato nelle giuste dosi, quindi si consiglia fortemente di non superarle (un abuso potrebbe portare irritazione cutanea, problemi ai reni o al cuore). Indossare dei guanti durante l’utilizzo poiché il prodotto puro irrita la pelle. Proteggere gli occhi ed evitare di inalare. Dopo l’uso del prodotto la pelle diventa particolarmente sensibile ai raggi ultravioletti per cui evitare l’esposizione al sole per le prime ore.

Consiglio: Tenere lontano da calore e umidità in un contenitore al chiuso. Verificare di non essere allergici alla ricetta in cui è stato inserito, provando a spalmarla sul polso (sono stati riscontrati pochi casi di reazioni allergiche). In caso di pelle secca, idratarla al meglio prima di spalmare.

Documenti Allegati

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Fieno greco (semi interi)

Fieno greco (semi interi)

Il fieno greco è una delle più antiche piante medicinali. Risale al tempo degli antichi egizi che, come greci e romani, lo utilizzavano proprio per questo motivo oltre che per scopi culinari. Possiamo quindi capire che la pianta ha effetti riconosciuti da secoli, se non da millenni.

EUR 2,35 EUR 1,99 100 gr.

Articoli Consigliati

Acido Alfa Lipoico

Acido Alfa Lipoico

Acido alfa lipoico, conosciuto anche come acido Thioctico. Una sostanza ad azione antiossidante diretta. Un attivo antiossidante, coadiuvante nel trattamento dell'invecchiamento cutaneo,

EUR 3,65 EUR 3,29 2 gr

Le recensioni dei nostri clienti

Attendere! Caricamento in corso.

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Newsletter

L'articolo Acido Tartarico Semolato è stato aggiunto al carrello

L'articolo è stato aggiunto al carrello.