Logo ZenStore

Spirea ulmaria

Punteggio:
(1 recensione)
Marca: ZenStore
Codice articolo: 0896
Prezzo consigliato: EUR 4,55
Prezzo scontato: EUR 3,46
Risparmi: EUR 1,09 (24%)
Disponibilità: solo 8
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine entro mercoledì 14 dic.
Le sommità fiorite di Olmaria sono un valido rimedio per il trattamento filoterapico dei problemi legati al ristagno d'acqua e di acidi urici nell'organismo. Svolgono un'azione diuretica e depurativa utile nell'obesità, nella cellulite e negli edemi delle articolazioni e degli arti. Inoltre è un ottimo rinforzante per maschere e shampoo ed è utile in caso di febbre.

INCI: Filipendula Ulmaria (Spirea Ulmaria)

 

 

 

La Spirea ulmaria  (Filipendula ulmaria L.) è una pianta erbacea pelosa appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Si presenta come un erba perenne con fusto scannellato e venato di rosso, alta circa un metro e mezzo. La sua infiorescenza è un grappolo fitto di fiori bianco-giallastri dal sapore aromatico e leggermente acre, che emana un profumo debole ma caratteristico.

E’ originaria dell’Europa, diffusa soprattutto nelle zone umide. E’ nota anche come Ulmaria, Olmaria Palustre, Filipendula ulmaria Maxim, Regina dei prati e come Spirea. Il suo nome deriva principalmente dalla parola “Speira”, che allude alla forma dei frutti in spirale.

Le parti utilizzate dell’Olmaria sono i fiori e le sommità del fiore. Contiene numerosi principi attivi, tra cui : derivati flavonoici (spireoside, rutoside, iperoside),tannini pirogallici, eterosidi di acidi fenoli, xyloglucosidi del salicilato di metile (monotropitoside) e dell'aldeide salicilica (spireina) ed olio essenziale (composto da salicilato di metile, aldeide salicilica, vanilina e spireina).

 

Curiosità: L’Olmaria era una delle erbe sacre usata dai Druidi, e nel rinascimento è stata a lungo un rimedio popolare in molti paese europei, divenuta popolare per i suoi successi contro l’idropisia ma soprattutto dal 1845 la sua importanza terapeutica divenne nota in tutto il mondo grazie a Hermann Kolbe che, dopo essere riuscito ad isolare l’acido salicilico, brevettò l’aspirina.

A differenza degli antinfiammatori della medicina tradizionale che provocano danni all’apparato gastroenterico, l’Olmaria non comporta nessun’azione erosiva nella parte gastrica e non prova ulcere e gastriti. E rispetto dell'aspirina, che a dosi elevate potrebbe provocare ulcerazioni gastriche, la combinazione dei principi attivi e tanniti dell'ulmaria protegge la mucosa gastrica ed intestinale, agendo comunque da antinfiammatorio.

L’Olmaria possiede anche altre numerose proprietà biochimiche e fisiologiche, ad esempio:

  • Diuretiche ed anticellulite in quanto favorisce l’eliminazione dei residui azotati come l’ammoniaca, la creatinina e l’acido urico e attiva il processo contro la ritenzione idrica. Per uso esterno è invece indicato come antiflogistico ed astringente;
  • Attività vosoprotettrice dei capillari e antiinfiammatoria sulla cellulite e sugli edemi, seguita dall’attività analgesica;
  • Svolge grazie alle mucillagini un’azione protettiva per la mucosa, che riduce spasmi e processi erosivi delle pareti gastriche;
  • Proprietà antipiretiche  ed analgesiche in quanto inibisce la sintesi delle prostaglandine, responsabili del dolore e del processo infiammatorio dei tessuti;
  • Attività antiulcera, grazie alla sua azione protettiva della mucosa gastriva e all’attività antiinfiammatoria dei flavonoidi. Aiuta nella cicatrizzazione delle ulcere croniche gastriche e previene lesioni allo stomaco prodotte dall’uso dei FANS;
  • Allevia dolori reumatici e stati febbrili grazie ai salicilati e ai flavonoidi. Si rivela efficace contro mal di denti, mal di testa e altre nevralgie. La spirea ulmaria, infatti, inibisce la sintesi delle prostaglandine, esattamente come i tradizionali antidolorifici. Inoltre i flavonoidi della pianta svolgono un’azione protettiva dei capillari sanguigni favorendo l’azione antifiammatoria;
  • Studi recenti dimostrano le proprietà immunomodulanti della spirea, perché è capace di sopprimere svariate reazioni anomale dei nostri anticorpi che provocano la liberazione d’istamina e conseguenti attacchi del nostro stesso sistema immunitario, caratteristico delle malattie autoimmunitarie.

 

Infine è usato come antidoto alle infezioni e veleni, aiuta a ridurre la febbre e può essere usato al posto della corteccia di salice bianco ma senza gli effetti collaterali di irritazione dello stomaco, grazie alla presenza di tannini e mucillagini che proteggono la mucosa gastrica. Esternamente è usato anche come lavaggio per occhi irritati.

L’Olmaria viene utilizzata sia per via sitematica(uso interno) sia per applicazioni esterne; viene preparata sottoforma di infuso, decotto per uso esterno, tintura madre ed estratto secco titolato in derivati salicati allo 0,20% minimo. Inoltre i suoi fiori possono essere aggiunti alla birra per dargli una particolare piccantezza e al vino per dargli il gusto della malvasia.

  • Via Sistematica

-In caso di febbre è consigliato lasciare in infusione i fiori per 10 minuti in acqua calda(non bollente perchè l’acido salicilico è termolabile), e assumerne un cucchiaio.

-In caso di febbre accompagnata da forte tosse, una tisana preparata con Spirea, Tiglio e Sambuco fiori assunta prima di andare a dormire potrebbe aiutarci a riposare meglio e a svegliarsi sfrebbrati.

-Per beneficare delle proprietà diuretiche ed anticellulite della pianta si consiglia di diluire 30 giocce in acqua per tre volte al giorno.

  • Applicazioni esterne

-Un infuso di Olmaria risulta un’ottimo impacco sulle articolazioni e sulle estremità gonfie degli idropidi dei gottosi, dei reumatici e degli artitici.

-Può essere usato come ingrediente in maschere rinforzanti e in shampoo per il benessere del cuoio capelluto.

 

E’ consigliata una dose di assunzione del 5% nel preparato freddo o con acqua calda(fino al mezzo litro al giorno) mentre nel decotto la concentrazione sale fino al 10%, infine per la tintura madre, sono consigliate 40 gocce tre volte al giorno. 

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Fieno greco (semi interi)

Fieno greco (semi interi)

Il fieno greco è una delle più antiche piante medicinali. Risale al tempo degli antichi egizi che, come greci e romani, lo utilizzavano proprio per questo motivo oltre che per scopi culinari. Possiamo quindi capire che la pianta ha effetti riconosciuti da secoli, se non da millenni.

EUR 2,35 EUR 1,79 100 gr.

Articoli Consigliati

Arnica (Fiori)

Arnica (Fiori)

Arnica Species, pianta dalle numerose proprietà salutistiche: antinfiammatorie, analgesiche, antitraumatiche, antinevralgiche. Nelle preparazioni cosmetiche l'arnica è indicata per la sua azione stimolante e tonificante sulla pelle e sul cuoio capelluto.

EUR 5,99 EUR 4,55 100 gr.

Biancospino (fiori e foglie)

Biancospino (fiori e foglie)

Le foglie di biancospino sono ottimi per la preparazione di tisane, decotti ed estratti secchi. Le loro capacità ipotensive, sedative, miorilassanti e vasodilatatrici le rendono ideale per chiunque soffra di ipertensioni arteriosa o di aritmia cardiaca.

EUR 4,65 EUR 3,53 100 gr.

Camomilla fiori (biologici)

Prodotto Bio! Camomilla fiori (biologici)

L’infuso della camomilla viene generalmente utilizzato per le sue capacità sedative e rilassanti a livello muscolare. Spesso è utilizzata per questi motivi contro l’insonnia, contro i dolori muscolari e contro quelli mestruali.

EUR 5,99 EUR 4,55 100 gr.

Karkadè Tisana Fiori ibisco

Karkadè Tisana Fiori ibisco

Il karkadè è una bevanda di origine africana che viene preparata dall'infusione di fiori di ibisco. E' anche conosciuto come "tè rosso" a causa della sua modalità di preparazione e del suo colore rosso intenso. E' molto conosciuto grazie alle sue molteplici proprietà benefiche (Lassative, Antisettiche, Lenitive).

EUR 5,18 EUR 3,94 100 gr.

Tintura Madre Calendula Fiori

Tintura  Madre Calendula Fiori

La Tintura madre è estratta dai fiori della Calendula ed è principalmente utilizzata per la regolarizzazione del ciclo mestruale, per attenuarne dolori e per la cura e pulizia della pelle. E' nota per le sue proprietà antinfiammatorie per cui può essere applicata su ferite, cicatrici, ustioni e tanto altro. Può essere utilizzata anche per effettuare gargarismi contro le infezioni della bocca.

EUR 7,00 EUR 5,32 50 ml

Gelsomino Fiori Interi

Gelsomino Fiori Interi

Il gelsomino è una pianta originaria dall'India settentrionale. Esso viene utilizzato principalmente per le sue capacità: afrodisiache, rilassanti, euforizzanti, emmanagoghe, espettoranti, analgesiche, galattogene, digestive e tanto altro. Dalle foglie del gelsomino si potrà ricava un infuso o una tisana, da bere anche 3 volte al giorno. Infine se ne può estrarre un ottimo olio essenziale utili per molti motivi.

EUR 6,50 EUR 4,94 100 gr.

Fiori D'Arancio Dolce

Novità! Fiori D'Arancio Dolce

Con i fiori d'arancio dolce possiamo preparare una tisana benefica che aiuta a rilassare corpo e mente. Presenta infatti un'intensa capacità rilassante che può essere utilizzata nei casi di insonnia, nervosismo e ansia. Agisce inoltre sull'apparato digerente ristabilendo il suo corretto funzionamento. Risulta anche possedere proprietà espettoranti, toniche, antispasmodiche e antiossidanti.

Il prodotto è in arrivo

Le recensioni dei nostri clienti

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Newsletter

L'articolo Spirea ulmaria è stato aggiunto al carrello

L'articolo è stato aggiunto al carrello.