Logo ZenStore

Diffusore Tre Buddha - A Candela - In Pietra Steatite

Marca: ZenStore
Codice articolo: 03672
Prezzo consigliato: EUR 21,99
Prezzo scontato: EUR 19,99
Risparmi: EUR 2,00 (9,1%)
Disponibilità: solo 8
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine entro lunedì 28 ott.
Diffusore con Tre Buddha in meditazione, in pietra: un oeggetto da ornamento di una bellezza unica; per creare la giusta atmosfera.

Tipologia: Diffusore a Candela
Design: Tre Buddha in Meditazione Scolpiti
Materiale: Pietra Steatite
Dimensioni:
Larghezza: 9cm
Altezza: 9,5cm

Utilizzo in breve: Porre una goccia di olio essenziale per metro quadro di stanza da inonandare nel diffusore pre-riscaldato.

Proprietà in breve: A seconda degli oli essenziali utilizzati si possono avere effetti benefici sulla mente, sul corpo o sulla salute.

Controindicazioni in breve: Evitare di utilizzare l’olio essenziale su un diffusore con fiamma accesa o si potrebbe bruciare lo stesso.

torna al menu...

Questo diffusore di oli essenziali è lavorato a mano e presenta una fattura eccezionale ed ampiamente curata.
Nulla di meglio di un diffusore come questo per creare il vosto ambiente Zen all'interno del quale meditare e combattere ansia e stress.
Tramite i diffusori potrete infatti creare l’atmosfera giusta ad ogni situazione.

torna al menu...

La diffusione è particolarmente efficace in caso di: probelmi nervosi o psicologici (agisce direttamente sulle emozioni agendo sul sistema limbico), per disinfettare un appartamento o un locale, o per allontanare gli insetti. Il senso dell’olfatto nell’uomo è uno dei più sviluppati, centinaia di volte più sensibile di quello del tatto è a tutti gli effetti il primo senso utilizzato fin dalla nascita per riconoscere il seno materno.
In effetti esso ci guida in tutta la nostra vita, e nelle nostre scelte, gli odori ed i profumi del cibo, delle persone, dell’ambiente, influenzano il nostro umore ed i nostri impulsi in ogni decsione. Sarà proprio per questo che i profumi hanno da sempre suscitato tanto interesse negli uomini sin dall’antichità. Essi erano descritti come capaci di evocare mistero, spiritualità, seduzione, e sono stati utilizzati fin da sempre proprio a questi scopi.
Il potere dei profumi non si limita però alla sfera della psiche, coinvolge l’intero corpo e la salute.
Ma il percorso forse più importante è quello che passa attraverso l’odorato: perché gli oli essenziali ci toccano cuore ed anima? In che modo hanno tutti gli effetti noti sulla psiche?
Il percorso olfattivo, come forse già saprete, inizia solo dal naso, ma poi percorre tutto il viaggio verso il sistema nervoso. In cima alla cavità nasale abbiamo infatti quella degli occhi. Minuscole cavità composte da quasi 10 milioni di cellule nervose ricoperte da un sottile strato mucoso. Queste cellule hanno sulla loro superficie delle cigilia vibratili, che presentano tutta una serie di recettori. In questo modo le ciglia presenti catturano le molecole dei profumo, e inviano quindi dei segnali al susitema nervoso.
L’olfatto è l’unico senso direttamente in contatto con il sistema nervoso tramite le cellule nervose e senza passaggi di neutrotrasmettitori. L’olfatto è infatti il senso più sviluppato che l’uomo possiede.
Gli stimoli olfattivi viaggiono dunque a stimolare direttamente il sistema limbico, senza passare per la corteccia cerebrale: questo li rende così intimi e profondi. Il sistema limbico infatti fa parte di un’area più antica del cervello, questo permette ai profumi di essere analizzati “irrazionalmente” in modo inconoscio, e di agire in modo più evidente.
Gli stimoli odorosi provocano poi il rilascio di sostanze chimiche quali: adrenalinia, serotonina, endorfine, encefalina ed altre, con il risultato di provare diverse reazioni nel nostro corpo: calmare il dolre, dare felicità, combattere lo stress, rilassare, stimolare, risvegliare, effetti afrodisiaci e tanto altro. Insomma il sistema limbico permette di agire sulla sensualità, sulla simpatia, i ricordi, l’umore, la creatività ed ha attività regolativa sul sistema nervoso neurovegetativo.

torna al menu...

Alla base del nostro diffusore troverete un apposito spazio, nel quale dovrete porre una piccola candela accesa. Poco alla volta il calore prodotto dalla fiamma della candela inizierà a riscaldare la coppa in cermaica del diffusore (in cui avrete già posto l’essenza). A questo punto inizierete ad avvertire l’essenza dell’olio nell’aria e l’atmosfera voluta sarà a vostra disposizione! Il suo profumo vi avvolgerà. Consiglio: dopo che la candela è stata posta per abbastanza tempo, e l’essenza ha iniziato a diffondersi, conviene spegnere la candela. Il diffusore sarà ancora caldo e l’olio continuerà a diffondersi ancora per un bel po’. In questo modo eviterete di bruciare l’olio per le temperature troppo alte che si possono raggiungere lasciando la candela accesa per troppo tempo.

Diffusione ambientale: diffondiamo oli essenziali nell'ambiende con apposito diffusore. La persone deve restare seduta, tranquila, senza fare niente. Il processo può essere ripetuto da 1 a 3 volte al giorno, anche solo per 10-15 minuti ma gli effetti saranno incredibili. I dosaggi sono solitamente 1-2 gocce per metro quadro.

torna al menu...

Gli oli essenziali da diffondere a seconda del risultato voluto:

Questi e tanti altri oli essenziali saranno ideali per ogni situazione!

torna al menu...

Nell'antico Egitto i profumi, derivati dagli oli essenziali, venivano utilizzati per purificare l'aria e per celebrare gli dei.
Il profumo e la cura della persona erano considerati talmente importanti da avere un dio dedicato: Nefertem.
Gli oli essenziali avevano costi elevatissimi e per questo erano utilizzati solo dai più ricchi o in onore di dei e faraoni.
Gli oli essenziali venivano ricavati all'epoca solo per spremitura o tramite solventi, per questo distillare la fragranza era ben più difficile rispetto ai tempi moderni.
Gli egizi sono però considerati dai molti i primi profumieri al mondo ad utilizzare inoltre questi oli essenziali anche ad uso medicinale.
Il loro utilizzo si diffuse poi in Grecia e nell'antica Roma dove la diffusione di oli essenziali, incensi e profumi accompagnava i rituali religiosi.
A Cipro fu scoperta la più antica fabbrica di profumo del mondo, probabilmente forniva le fragranze ai templi per questi rituali.
Inoltre all'epoca inizio il loro utilizzo per eliminare batteri e sanificare gli ambienti.
In questa epoca i profumi divennero poco alla volta più abbordabili, anche se la distillazione per corrente di vapore.

Solo poco tempo dopo, in Persia, fu scoperto questo tipo di distillazione. Inoltre furono prodotte le prime acque profumate come quella di Rosa grazie al fisico Avicenna.
Tempo dopo questo sistema fu utilizzato per la produzione degli oli essenziali così come oggi li conosciamo. L'utilizzo di questi oli essenziali e degli incensi fu poco alla volta sempre più incentivato all'interno dei riti religiosi e della meditazione.
I loro effetti benefici per corpo mente ed anima furono da subito riconosciuti, ma solo nell'epoca moderna si è poi parlato di 'Aromaterapia': l'arte di guarire con gli oli essenziali.

La ricchezza di questi oli in terpeni e fenoli, così come in alcool ed aldeidi, li ha resi così importanti come antisettici: la loro azione antibatterica è stata studiata e dimostrata in diverse occasione. Esiste ovviamente una relazione tra il potere battericida di queste essenze aromatiche e la loro funzione chimica. Inoltre, secondo alcuni studi, anche il pH, l'ossidoriduzione e l'abbassamento della tensione superficiale, collaborano a questo processo.

L'utilizzo degli oli essenziali è per questo motivo consigliato nel combattere le infezioni polmonari, epatiche, intestinali, urinarie, uterine, rino-faringee o cutanee. L'aromaterapia inoltre, ben utilizzata, sarà utile nel aiutare in caso di enteriti, coliti, fermentazioni putride. Anche le bronchiti croniche, i problemi polmonari e respiratori possono trarre giovamento da un giusto utilizzo degli oli essenziali.
Tanti altri sono gli utilizzi dell’aromaterapia ancora in corso di studio.

torna al menu...

Gli studi sugli oli essenziali e sui loro effetti sulla salute, sulla mente, e più in generale in Aromaterapia sono molteplici ad oggi, e variano a seconda degli oli essenziali studiati. Volendone citare uno più generico riguardando la loro diffusione:

  • Uno studio ha dimostrato come l’utilizzo dell’inalazione dell’olio essenziale ricavato da 9 differenti piante andasse ad agire alleviando la fatica, l’insonnia, la depressione e probabilmente aiutando in tanti altri campi sulla salute. – PMIID: 30477490 Gli studi da fare sono in realtà ancora molti, ma sono state già tante le dimostrazioni scientifiche di ciò che in ayurveda si conosce ormai da secoli sugli oli essenziali!

Articoli Consigliati

Le recensioni dei nostri clienti

Attendere! Caricamento in corso.

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Le nostre Guide

Newsletter

Segnalaci un nuovo prodotto

Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it


Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?