Logo ZenStore
Emergenza Covid-19: aggiornamento del 18-05-2020!

Olio essenziale di Arancio Amaro – Disinfettante – Sedativo e Ansiolitico

Punteggio:
(22 recensioni)
Marca: ZenStore
Codice articolo: 0354
Prezzo consigliato: EUR 4,32
Prezzo scontato: EUR 3,99
Risparmi: EUR 0,33 (7,6%)
Disponibilità: solo 246
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine tra mercoledì 15 lug. e giovedì 16 lug.
Olio benefico dalle proprietà  disinfettanti e sedative. Utile in caso di ansia: favorisce il sonno. Miscelandone alcune gocce all'Olio di Germe di Grano, si ottiene un eccellente antirughe.

Inci: Citrus Aurantium Amara Peel Oil
Allergeni: L-limonene e D-limonene (96%), Linalolo (< 1%), Citrale (< 0.5%)
Costituenti chimici: Vedi File Allegato
Nome famiglia: Rutaceae.

  • Aspetto: liquido mobile;
  • Colore: da giallo ad arancione;
  • Odore: caratteristico dell’arancio amaro.

Conservazione: Conservare in un luogo fresco ed asciutto lontano da luce solare e calore. Richiudere attentamente la confezione dopo l'utilizzo.

Utilizzo in breve: E' utilizzato prevalentemente come rilassante contro stress, ansia e stanchezza. E’ utilizzato anche per il trattamento contro la pelle grassa o infiammata (acne, cellulite, etc.) oltre che come disinfettante.

Proprietà in breve: Rilassanti, sedative, digestive, antispasmodiche, carminative, antibatteriche, eupeptiche, antirughe, antibatteriche, anti settiche, sebo regolatrici, antinfiammatorie, cicatrizzanti, toniche, antipiretiche, astringenti, antimicrobiche, diuretiche, depurative, antifungine, disinfettante, repellenti, antiscorbutiche, sazianti.

Controindicazioni in breve: Evitare un’assunzione diretta, senza diluizione, e un utilizzo smisurato dello stesso sulla pelle, in quanto è fotosensibilizzante. Non utilizzare sui bambini o sulle donne in gravidanza o in fase di all’allattamento.

torna al menu...

L’olio essenziale di Arancio Amaro viene estratto tramite la spremitura a freddo della buccia del frutto della pianta sempreverde d’arancio amaro.
Quest’ultimo, a differenza dell’arancio dolce, presenta dei frutti con un sapore poco gradevole per la nutrizione, e per questo motivo il suo campo di utilizzo si è approfondito altrove: i fiori e le foglie essiccate vengono utilizzate in fitoterapia, mentre la scorza del frutto, come già detto, viene utilizzato per l’estrazione dell’olio essenziale utile in cosmetica.
Quest’olio si presenta come un liquido giallo intenso, tendente all’arancio e con un piacevole aroma agrumato.

torna al menu...

L’olio essenziale di arancio amaro è ideale per le sue qualità rilassanti poiché agisce sul sistema nervoso e dona un senso di tranquillità, utile per chi soffre di insonnia, nervosismo, ansia o stress. E’ indicato per il trattamento di pelle grassa o infiammata (in particolare contro la cellulite, l’acne e le rughe) oppure per i problemi all’apparato digerente, urinario e genitale. Recenti studi hanno attribuito al limonene, presente in grande quantità nell’arancio, una proprietà antitumorale.
L’olio essenziale di arancio amaro presenta:

  • Capacità rilassanti e sedative: l’olio essenziale di arancio amaro grazie alla sua proprietà rilassante aiuta ad allontanare ansia, stress, stanchezza e nervosismo ed inoltre può essere utilizzato se si soffre di insonnia. Risulta alleviare la tachicardia, palpitazioni e mal di testa. Può infine offrire un aiuto in caso di asma, epilessia ed isteria.
  • Capacità antidepressive: Dona un senso di ottimismo e serenità, allontanando la tristezza ed i pensieri negativi. Aiuta a superare, dunque, quei momenti di insicurezza, angoscia, apatia, depressione e paura.
  • Capacità antinfiammatorie: Grazie al linalolo l’olio essenziale di arancio dona sollievo se applicato su qualsiasi tipo di infiammazione. Viene usato attraverso gargarismi per curare infezioni al cavo orale combattendo afte e gengiviti. Infine può alleviare i dolori muscolari e articolari.
  • Capacità anticellulite: Combatte le imperfezioni della pelle dovute dalla cellulite riducendo la ritenzione idrica e le smagliature. Infine presenta un’insolita proprietà dimagrante poiché aiuta a bruciare i grassi.
  • Capacità eupeptiche: Favorisce la corretta digestione, regolarizza il metabolismo e stimola l’incremento dei succhi gastrici. Combatte i disturbi urogenitali, ma in particolare quelli gastrointestinali come il meteorismo, flatulenza, diarrea, dispepsia, coliti, nausea e la sensazione di pesantezza. Attenua i dolori addominali ed il gonfiore allo stomaco.
  • Capacità antispasmodico: Aiuta a rilassare i muscoli contratti e indolenziti, attenua gli spasmi allo stomaco ed i gonfiori addominali. E’ ottimo dunque come olio da massaggio.
  • Capacità idratanti: Nutre la pelle, in particolare quella grassa, e garantisce un valido aiuto per sfiammare acne, eczemi, psoriasi, dermatosi o altre affezioni cutanee. Sui capelli, invece, è usato per rimuovere la fosfora.
  • Capacità toniche: Rinforza i capillari e migliora la circolazione (linfatica e periferica) tonificando l’area in cui viene spalmato. Infine apporta benefici al muscolo cardiaco.
  • Capacità antirughe: Conferisce un incremento della produzione di collagene rallentando il processo di invecchiamento, riduce dunque le rughe.
  • Capacità espettoranti: È utile in caso di raffreddore e tosse poiché facilita la respirazione e la liberazione dei bronchi dal catarro.
  • Capacità repellenti: Disinfetta ed allontana gli insetti. Riduce inoltre il prurito dei morsi di zanzara.

torna al menu...

NOTA BENE: Diluire l’olio essenziale di arancio dolce in alcoli, oli vegetali e minerali. NON assumere come tale in quanto essenziale puro al 100%.
L’olio essenziale di arancio amaro può essere usato due o tre volte al giorno per massaggiare zone dolenti o per il trattamento della cura della pelle e dei capelli. Può essere accompagnato dall’olio di jojoba, di mandorle dolci, di germe di grano, di timo, di limone e di cannella. Inoltre versando solo due gocce in una crema o in un profumo conferirà al prodotto cosmetico oltre che all’odore agrumato anche le proprietà benefiche per la pelle. Si possono infine realizzare gargarismi, suffumigi, impacchi e pediluvi.

  • Idratante per la pelle: Spalmare l’olio sulla pelle con movimenti circolari sulla zona interessata. In alternativa si possono aggiungere due gocce di olio in una crema viso, una lozione, al bagnoschiuma, allo shampoo o al sapone.
  • Cura dei capelli: Potete mescolare qualche goccia nel balsamo o in una maschera per capelli. E’ possibile anche creare una mistura con l’olio di mandorle, applicarla prima di andare a dormire e fare uno shampoo il giorno dopo: i capelli saranno brillanti, morbidi e luminosi.
  • Maschera contro l’acne: Mescolare insieme l’olio essenziale di arancio amaro con qualche goccia di olio d’oliva e spalmare sul viso per avere un azione benefica contro l’acne.
  • Olio antirughe: Mescolare insieme cinque gocce di olio essenziale di arancio dolce e qualche goccia a piacere di olio di germe di grano per ricavare un tonico che renderà la vostra pelle più elastica e stenderà le rughe.
  • Tonico e anticellulite: Realizzare una miscela mescolando i seguenti oli di pari quantità: l’olio essenziale di arancio amaro con l’olio di jojoba, di germe di grano e qualche goccia di olio di cipresso.
  • Olio da massaggio: Massaggiare l’olio sulla zona dolente con movimenti circolari per ricevere un effetto rilassante sui muscoli indolenziti o stanchi. Si può inoltre massaggiare sul basso ventre o sulla pancia per ricevere effetti benefici all’organo sottostante.
  • Bagno: Per ricevere un’azione rilassante su tutto il corpo cospargere l’olio e circa 200 gr di sali del mar morto nella vasca da bagno, preferibilmente riempita di acqua tiepida. Si possono anche versare tre-quattro gocce sulla spugna della doccia oppure realizzare pediluvi o impacchi.
  • Contro i dolori addominali: Creare un composto mischiando l’olio essenziale d’arancio amaro con qualche goccia di olio di mandorle dolci, preferibilmente in acqua tiepida. Frizionare, dunque, la miscela sull’addome.
  • Diffusore: Per riempire la casa dell’aroma caratteristico dell’olio essenziale d’arancio amaro versare a piacere l’olio essenziale in un diffusore o nei deumidificatori. Per avere il suo profumo benefico a portata di mano, intingerlo su di un fazzoletto.
  • Suffumigio: Versare tre-quattro gocce di l’olio di arancio amaro in un contenitore riempito d’acqua. Coprire la testa con un asciugamano ed inalare profondamente tutte le sostanze benefiche in evaporazione.
  • Gargarismo: Per un effetto disinfettante alle gengive, ai denti o al cavo orale in generale, diluire due gocce di olio essenziale d’arancio amaro nell’acqua e realizzare dei gargarismi.

torna al menu...

  1. L’olio essenziale di arancio amaro presenta le stesse proprietà anticellulite degli oli essenziali di Betulla – Cipresso – Rosmarino – Limone. Si può usare anche insieme ai Sali da bagno per idratare la pelle e combattere gonfiore e cellulite in maniera efficace.
    NOTA BENE: l’olio essenziale di arancio amaro è un fotosensibilizzante: non esporsi per almeno 10 ore dopo l’applicazione dell’olio sulla cute o diluire con oli non fotosensibilizzanti per attenuarne l’effetto.
  • PROCEDIMENTO: In un contenitore di vetro versate 300 g di sali del Mar Morto e aggiungete 5 gocce di essenza di betulla e 10 gocce di olio essenziale di arancio dolce. Infine, potete arricchire la ricetta con dei pezzi di buccia di arancio amaro essiccato. Mischiate accuratamente questo mix ricco di proprietà benefiche e, dopo circa mezz'ora, versatelo in una vasca di acqua calda immergendovi per circa 25 minuti.
  1. L’olio essenziale di arancio amaro presenta le stesse proprietà rilassanti e sedative come gli oli essenziali di Arancio Dolce – Lavanda – Bergamotto – Camomilla Romana – Neroli – Vaniglia. In particolare l’arancio amaro e l’arancio dolce presentano proprietà simili e quindi sono interscambiabili: l’arancio è principalmente un antidepressivo ed ansiolitico ed apporta gioia ed ottimismo, apre al sorriso e alla gioia di vivere. Possiamo quindi pensare all’arancio tutte le volte in cui all’ansia e allo stress si accompagna uno stato di malinconia e di tristezza o di apatia e stanchezza.
  • PROCEDIMENTO: Un modo di utilizzarlo a questo scopo è quello di metterne qualche goccia sulla spugna della doccia mattutina durante la fase del risciacquo. Si sposa bene con l’abete e con la cannella per ottenere un effetto maggiormente energizzante e con bergamotto, neroli e vaniglia per un effetto maggiormente rilassante.
  1. L’olio essenziale di Arancio amaro (così come anche il dolce) può essere usato insieme all’olio essenziale alla Cannella e ad alcuni oli vegetali (Baobab – Cocco – Mandorle) per creare un olio da massaggi che riscaldi anima e corpo: favorisce il rilassamento, allontana lo stress e scioglie le tensioni nervose.
  • PROCEDIMENTO: in un contenitore aggiungere 20,0 grammi di olio vegetale di Baobab e di Cocco e 60,0 grammi di olio di Mandorle. Aggiungere alla miscela 1 grammo di Vitamina E ed infine versare gli oli essenziali di Arancio dolce (40 gocce) e di Cannella (15 gocce). Completare il prodotto aggiungendo una fragranza a vostro piacimento: si consiglia la fragranza alla Vaniglia (dalle 15 alle 20 gocce secondo le proprie necessità).

torna al menu...

NOTA BENE: Trattandosi di un olio essenziale puro al 100%, non utilizzarlo mai come tale. Necessità di diluizione con composti liposolubili, come oli vettore e vegetali.
Se ingerito accidentalmente andare subito da un medico.
L’olio essenziale di Arancio dolce è FOTOSENSIBILIZZANTE e quindi l’esposizione al sole subito dopo la sua applicazione può causare ustione della pelle: allontanarsi per almeno 10 ore dall’esposizione solare dopo il suo utilizzo che è quindi preferibile la sera prima di addormentarsi.
Non utilizzarla sui bambini o donne in gravidanza o in allattamento.
Il prodotto contiene limonene, linalolo e citrale che possono causare allergia, per cui si consiglia prima di applicarlo sulla piega interna del gomito ed aspettare 24 ore per verificare se c’è una reazione allergica locale: in caso positivo NON utilizzare il prodotto.

torna al menu...

L’arancio è l’agrume più coltivato nel mondo, grazie alla sua capacità di adattarsi a condizioni ambientali diverse. La storia dell’origine e della diffusione di questa pianta è molto dibattuta: si hanno notizie della sua presenza già in tempi antichi in Cina. Viene dato per certo che siano stati gli Arabi a introdurre gli aranci in Asia Minore, in Egitto, nel nord Africa e in Europa.
In Sicilia, durante la dominazione araba vennero impiantati aranci amari in così detti “giardini”, termine tuttora utilizzato ed evocativo della funzione ornamentale che inizialmente gli agrumeti ebbero nell’isola.
Si narra che i frutti dell’arancio amaro siano i “pomi d’oro” presenti nel mito di Atalanta. Quest’ultima veniva ripetutamente richiesta in sposa, ma rifiutava ogni proposta. Venne dunque indetta una competizione di corsa, nel quale la ragazza era molto abile, ed il vincitore avrebbe avuto la sua mano. Ippomene, durante la sfida, fece cadere dei pomi d’oro sul percorso avuti in dono dalla dea Afrodite. Atalanta si fermò per raccoglierli perdendo così la gara. Infine i pomi d’oro sono gli stessi che Ercole recuperò nel giardino degli Esperidi dopo aver sconfitto il drago.
Curiosità: La particolare superficie della buccia dell’arancia è divenuta un modo per evidenziare uno specifico aspetto rugoso. Ad esempio in edilizia viene chiamata “a buccia d’arancia” un materiale ruvido che ricorda appunto la scorza del frutto. In cosmetica invece si ricorda la “pelle a buccia d’arancia”.

torna al menu...

L’arancio amaro appartiene alla famiglia delle Rutaceae.
La pianta chiamata anche come melàngolo ha origine in Cina, Giappone e India, ma attualmente si è diffuso nelle zone mediterranee in particolare in Italia, Francia e Spagna.
Può crescere come piccolo arbusto oppure come albero di circa dieci metri, maggiormente nei luoghi con clima subtropicale.
Presenta dei fiori bianchi; delle foglie ovate con al termine un piccolo peduncolo; ed il tradizionale frutto rotondo ed arancione.
Per ricavare l’olio essenziale ne abbiamo bisogno di circa mille e cinquecento.

torna al menu...

  • Studi riguardanti il ​​potenziale di bioattività del C. aurantium hanno rivelato che fiori, frutti, olii essenziali e fito-componenti di questa pianta hanno esercitato numerosi effetti biologici tra cui antimicrobici, antiossidanti, citotossici, ansiolitici, antidiabetici, antiobesità e antinfiammatori. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi a lungo termine per affermare la sua sicurezza, in particolare per quanto riguarda le interazioni pianta-farmaco e il dosaggio corretto. La p-sinefrina è un agonista adrenergico molto scarso e, pertanto, non dovrebbe produrre effetti cardiovascolari. Va notato che è vietato dall'NCAA che è stato assunto senza prove del fatto che presenta rischi cardiovascolari e potenziale tossicità. Non è vietato dall'Agenzia mondiale antidoping (WADA) che si occupa degli atleti olimpici.
  • Effetti citotossici e anticancro: l'attività antitumorale della pianta è stata segnalata in letteratura: sono state esaminate le proprietà citotossiche dei polisaccaridi ottenuti da C. aurantium ed in particolare quella su cellule di carcinoma mammario umano (MCF-7) e cellule di carcinoma polmonare (HCC827) e l'effetto di potenziamento del sistema immunitario. I risultati hanno indicato che i polisaccaridi di C. aurantium var. amara hanno mostrato una buona attività di potenziamento del sistema immunitario stimolando la produzione del fattore di necrosi tumorale-α (TNF-α) e interleuchina-6 (IL-6) nelle cellule RAW264.7 e promuovendo i livelli di espressione di mRNA di ossido nitrico inducibile sintasi ( iNOS), TNF-α, interleuchina-1β (IL-1β) e IL-6. Inoltre, la chinasi extracellulare regolata dal segnale fosforilata (ERK), la chinasi N-terminale N-Jun fosforilata (JNK), la p38 fosforilata e la p65 fosforilata sono state significativamente migliorate nelle cellule RAW264.7 trattate con polisaccaridi C. aurantium var amara L'acido isolimonico e l'acido icanessico dall'estratto di acetato di etile di C. aurantium sono stati isolati usando metodi cromatografici. Sono stati studiati i composti per la loro azione inibitoria sulla proliferazione, apoptosi delle cellule tumorali del colon umano (HT-29) e sulle cellule non cancerose (fibroblasti COS-1). I composti hanno mostrato un incremento dei conteggi cellulari nello stadio G2 / M, dimostrando un potenziale effetto nell'arresto del ciclo cellulare.
  • Effetti antidiabetici: Numerose segnalazioni sono state citate in letteratura sugli effetti antidiabetici di C. aurantium. È stato condotto uno studio in vivo per valutare l'effetto antidiabetico e rivelare il profilo di tossicità dell'estratto acquoso dei frutti di C. aurantium e delle foglie di Rauwolfia vomitoria. In questo studio sono stati utilizzati topi magri NMRI (di 6 settimane) e topi magri C57BL / 6J (di 6 o 11 settimane). Una singola dose, che corrisponde a settanta volte la dose giornaliera umana, è stata rilevata come non tossica per gli animali. Una significativa perdita di peso è stata determinata quando il dosaggio, che corrisponde a dieci volte la dose giornaliera nell'uomo, è stato somministrato a topi diabetici genetici C57BL / KsBom-db (db / db) per 6 settimane. Questi topi sono stati mantenuti nella dieta carente di carboidrati durante il periodo di trattamento. L'assunzione di cibo non era significativamente diversa dagli animali del gruppo di controllo; tuttavia, i livelli sierici di trigliceridi degli animali trattati erano significativamente più alti suggerendo la mobilizzazione lipidica dai depositi interni. I livelli di acido grasso degli occhi dei topi trattati si sono notevolmente ridotti insieme all'attività della desaturasi stearoil-CoA. * * È stato valutato un possibile effetto dell'estratto ottenuto da C. aurantium e p-sinefrina sul metabolismo epatico. Al fine di misurare le vie cataboliche e anaboliche, è stato utilizzato un fegato di ratto perfuso isolato. Si è scoperto che sia l'estratto che il composto migliorano la glicolisi, la glicogenolisi, l'assorbimento di ossigeno e la pressione di perfusione. p-Synephrine ha aumentato la produzione di glucosio a una concentrazione di 200 μM. L'estratto di C. aurantium ha migliorato la gluconeogenesi a basse concentrazioni, tuttavia, inibita a concentrazioni elevate. Gli effetti dell'estratto di C. aurantium sul metabolismo epatico sono risultati simili a quelli degli agenti adrenergici e la p-sinefrina potrebbe essere responsabile dell'attività.
  • Effetti sui microrganismi: L'attività antimicrobica di C. aurantium è stata studiata utilizzando diversi test in vitro. Ad esempio, Karabıyıklı et al. ha esplorato l'azione antimicrobica del succo di C. aurantium contro Salmonella enterica Typhimurium e Listeria monocytogenes. A tale scopo, sono stati testati campioni di succo sia neutralizzati che non neutralizzati con varie concentrazioni per l'inoculo dei microrganismi a temperature di 4 ° C e 37 ° C, per un periodo di sette giorni. I risultati hanno mostrato che la Salmonella enterica Typhimurium e la Listeria monocytogenes non solo sopravvivevano, ma crescevano anche per due giorni in succo neutralizzato a 37 ° C. D'altra parte, il giorno 7, nessuno di loro è sopravvissuto. I risultati hanno anche rivelato che L. monocytogenes era meno resistente di S. enterica Typhimurium. È stato suggerito che il basso pH del succo di C. aurantium è responsabile del suo potenziale antimicrobico insieme alla durata del periodo di incubazione e alla temperatura. In un'altra ricerca, è stato studiato il potenziale antimicrobico di C. aurantium ed è stata registrata un'elevata attività antimicrobica contro Bacillus subtilis e Staphylococcus aureus (tra 12 microrganismi testati), con valori di concentrazione minima di inibizione (MIC) di 2,7 mg / mL e 4,8 mg / mL. Sono stati rilevati effetti moderati contro Saccharomyces cerevisiae e Mucor ramannianus con valori rispettivamente di 9,2 mg / ml e 5 mg / ml. Nello stesso studio sono stati valutati gli effetti radicali di lavaggio e gli effetti antibatterici dell'olio essenziale ottenuto dalle foglie di C. aurantium. È stato rilevato un debole effetto antiossidante contro i radicali 1,1-difenil-2-picrylhydrazyl (DPPH) e 2,2′-azinobis-3-etilbenzotiazolina-6-solfonato (ABTS).
  • Effetti antiulcera: Per valutare l'effetto dell'olio essenziale di C. aurantium e del suo composto principale limonene sulla mucosa gastrica, Moraes ha condotto uno studio in vivo. È stato scoperto che l'olio essenziale e il suo composto limonene possiedono attività protettiva nel sistema gastrointestinale contro le lesioni, che sono state indotte dall'etanolo e dai farmaci antinfiammatori non steroidei nei ratti, a dosi rispettivamente di 250 mg / kg e 245 mg / kg. L'olio essenziale e il limonene aumentano la produzione di muco gastrico. I risultati hanno rivelato che l'olio essenziale di C. aurantium e il suo principale composto di limonene possono essere usati come target promettente per lo sviluppo di un nuovo farmaco gastroprotettivo . In un altro studio, è stato valutato l'effetto gastroprotettivo del β-mircene, un composto di tipo monoterpene di C. aurantium. Sono stati usati modelli sperimentali di ulcera, indotta da etanolo, stress da FANS, Helicobacter pylori, lesione da ischemia-riperfusione (I / R) e cisteamina (un farmaco usato per trattare la cistinosi) per valutare l'attività migliorativa. Il β-mircene è stato somministrato alla dose di 7,5 mg / kg. I risultati hanno mostrato un ruolo potenziale per il β-mircene contro l'ulcera peptica. Il β-mircene ha contribuito al mantenimento dell'integrità della mucosa gastrica con una significativa riduzione delle lesioni ulcerative, attenuando il danno perossidativo lipidico e prevenendo l'esaurimento di GSH, GR e GPx.
  • Effetto pesticida: Precedenti indagini in vitro sull'olio essenziale di scorze di C. aurantium e il suo componente isolato limonene hanno dimostrato la loro attività fumigante di parassiti contro la Bemisia tabaci (foglia di mosca bianca d'argento). In 24 ore di esposizione, la mortalità degli insetti tra 41,00 e 47,67% è stata determinata a concentrazioni di aria tra 2,5 e 20,0 μL / L. Nello stesso studio, gli autori hanno condotto un altro saggio, studiando l'effetto anticolinesterasico dell'olio stesso, nonché quello del composto puro. Entrambi hanno esercitato un effetto anticolinesterasico con i valori IC50 di 2,94 mM e 3,54 mM, rispettivamente. Altri studi hanno studiato l'effetto larvicida degli olii essenziali di C. aurantium contro Anopheles labranchiae. Dopo 24 ore, sono stati effettuati i conteggi di mortalità e sono stati determinati i valori di LC50 e LC90. Il risultato di questo studio ha dimostrato che gli oli essenziali hanno esercitato un potenziale larvicida significativo. L'olio essenziale di C. aurantium è risultato essere il più attivo dai valori LC50 e LC90 rispettivamente di 22,64 mg / L e 83,77 mg / L. L'estratto di olio essenziale del frutto maturo sbucciato fresco di Citrus aurantium ha mostrato anche un buon effetto larvicida contro il vettore di zanzare Anopheles stephensi (valori LC50, 31,20 ppm) Il costituente principale dell'olio di foglie era il limonene.

Documenti Allegati

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Olio essenziale di Limone

Olio essenziale di Limone

Un olio essenziale dalle mille proprietà , utilizzabile per la cura della pelle, del corpo, dei capelli o per combattere fastidiosi inestetismi. Un olio decisamente essenziale per tutti.

EUR 4,99 10 ml

Articoli Consigliati

OLIO DI MANDORLE USP

OLIO DI MANDORLE USP

L’olio di mandorle dolci ha proprietà idratanti, lenitive ed emollienti; usato da solo o con altri ingredienti è un olio vegetale molto delicato per la cura dei capelli e della pelle, anche di neonati e bambini.

EUR 3,98 100 ml

Olio di Jojoba (Vergine) Biologico

Prodotto Bio! Olio di Jojoba (Vergine) Biologico

L'olio di Jojoba Vergine è un olio capace di rigenerare e rivitalizzare la pelle, la rafforza e previene le rughe. La capacità  di penetrare attraverso i piccoli pori della pelle ne fanno un eccellente idratante. Utile per idratare e nutrire a fondo la pelle e i capelli, per combattere le rughe e l' acne, e perfino come dopobarba.

EUR 9,50 50 ml

Fiori D'Arancio Dolce Tisana - Erbe officinali

Fiori D'Arancio Dolce Tisana - Erbe officinali

Con i fiori d'arancio dolce possiamo preparare una tisana benefica che aiuta a rilassare corpo e mente. Presenta infatti un'intensa capacità  rilassante che può essere utilizzata nei casi di insonnia, nervosismo e ansia. Agisce inoltre sull'apparato digerente ristabilendo il suo corretto funzionamento. Risulta anche possedere proprietà  espettoranti, toniche, antispasmodiche e antiossidanti.

EUR 7,99 100 gr

Olio Di Nocciolo Di Pesca

Olio Di Nocciolo Di Pesca

L'Olio di Nocciolo di Pesca è ideale sulla pelle sensibile e invecchiata e sui capelli secchi. Può essere utilizzato singolarmente oppure aggiunto a molte ricette cosmetiche. Presenta proprietà  emollienti, nutrienti, anti age e antinfiammatorie.

EUR 3,99 100 ml

Olio di Ricino Rosso

Olio di Ricino Rosso

L'olio di ricino rosso possiede l'eccezionale e peculiare capacità  di essere un olio idrosolubile e, per questa qualità , è il miglior prodotto naturale che consente agli oli di disperdersi in modo uniforme nell'acqua. àˆ dunque una base eccellente da utilizzare per la preparazione di oli da bagno, lozioni, gel per la doccia, acque micellari, shampoo, balsami, bagno doccia, profumi, latte detergenti e prodotti per la pulizia. Presenta le seguenti proprietà : emulsionanti, tensioattive, idratanti, emollienti, detergenti, protettive ed umettanti.

Il prodotto è in arrivo

Sali del Mar Morto

Sali del Mar Morto

Sali utilizzati nei bagni in casa e nella realizzazione di scrub per viso e corpo. Sono conosciuti principalmente per la loro azione contro la cellulite e risultano ottimi rimedi naturali nel trattamento di impurità  cutanee e nei casi di gonfiori e dolori muscolari. Un costante utilizzo rende la pelle più vitale e giovanile.

EUR 4,85 500 gr

Le recensioni dei nostri clienti

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Le nostre Guide

Newsletter

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Continua lo shopping Vai alla lista
Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?