Logo ZenStore
Punteggio:
(8 recensioni)
Marca: Zenstore
Codice articolo: 0043
Prezzo consigliato: EUR 5,99
Disponibilità: solo 13
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine entro mercoledì 25 set.
I Fiori di Arnica permettono un azione antinfiammatoria immediata ed il trattamento di artrite, contusioni e dolori muscolo-scheletrici.

INCI: Heterotheca Inuloideas Cass. Leaf;
Pianta: Heterotheca Inuloideas Cass.;
Conosciuta come: Arnica Montana, erba della caduta (riferendosi alle sue capacità contro le contusioni);
Tipologia Prodotto: Fiori secchi – base per decotto/oleolito/crema
Origine: Centro America;
Proprietà: Antiflogistiche, antitraumatiche, antinfiammatorie, antidolorifiche, analgesiche, antireumatiche, decontratturanti, cicatrizzanti, disinfettanti, rubefacente, vulneraria, antibatterica ed emollienti;
Utilizzo Breve: Porre circa 20 grammi di arnica in 500ml di acqua bollente. Lasciate bollire per circa 10 minuti. Filtrare ed utilizzare solo per uso esterno ed impacchi;
Controindicazioni: Assicurarsi di non essere ipersensibili ad uno o più componenti. Evitare l’utilizzo in caso di gravidanza o allattamento senza un consulto medico. Non utilizzare il prodotto su ferite aperte. Il prodotto è inteso SOLO per uso esterno;
Imballaggio Prodotto: Il prodotto è in una confezione a chiusura ermetica, richiudi bile, formata da plastica riciclata, adatta a prodotti alimentari e cosmetici e carta ecologica;
Componenti Chimici Principali: Oli essenziali, timolo, polifenoli, betacarotene, acidi fenolici (caffeico, clorogenico) e sesquiterpeni (elanina e diidroelenalina);
Allergeni: Non contiene ingredienti considerati allergeni. Il prodotto è conservato però in uno stabilimento in cui sono utilizzati: cereali, frutta a guscio, sedano, senape, sesamo, soia, lupini e zolfo;
Note: Per l’uso interno si consiglia l’utilizzo della sua Tintura Madre.

 


Il Prodotto

L’arnica è decisamente famosa per le sue capacità di “scaldare i tessuti” e di lenire il dolore derivante da contratture, contusioni, ed ogni altro tipo di dolore muscolare e/o articolare. Queste sue capacità antinfiammatorie e lenitive sono ampiamente supportate da svariati studi che troverete nella sezione proprietà, ma sono più semplicemente dimostrabili provando questo fantastico prodotto!
Essa agisce dunque per uso esterno come un potente antinfiammatorio, astringente ed antidolorifico, adatto in caso di gonfiori, versamenti ematici, disturbi osteo-articolari, flebiti, artrosi e per il trattamento delle emorroidi.
Utilizzata ampiamente, per tutti questi motivi, in ambito sportivi per il trattamento di traumi, gonfiore, bruciature, lividi e per velocizzare il recupero in caso di infortuni che potrebbero compromettere i risultati agonistici.


La Pianta


L’arnica è una pianta perenne, appartenente alla famiglia delle Astaraceae, che cresce spontaneamente tra le zone montuose delle Alpa e delle Dolomiti, ed in generale tra i 500 ed i 2500 metri di altitudine, ma la troviamo anche in Nord America ed in Europa Centrale.
La pianta si presenta con dei fiori di un colore giallo accesso, splendente, simili alle margherite, ed un profumo intenso, leggermente amarognolo. Quando sbocciano, in estate, vengono poi utilizzati per la preparazione di decotti, creme, oleoliti e gel fitoterapici. Da questi stessi fiori viene inoltre estratto l’olio essenziale.
Il fusto è invece robusto, alto circa 50-60 centimetri.
Si tratta di una specie protetta, non molto diffusa, e per questo abbastanza rara all’interno della produzione industriale.

 


La Storia


L’arnica era conosciuta già al tempo degli antichi Greci, che la utilizavano per le sue capacità curative, anche se le testimonianze scritte sui suoi utilizzi, arrivate a noi, sono attualmente poche.
Dioscoride, medico e farmacista, vissuto ai tempi di Nerone, la chiamava “alcimos”, un termine greco che significa, letteralmente, “salutare”, riferendosi proprio a queste sue capacità antinfiammatorie.
Vi sono invece molte testimonianze dell’utilizzo dell’Arnica e dei suoi preparati nel Medioevo: viene citata più volte infatti per le sue capacità di curare ecchimosi e contusioni. Veniva infatti all’epoca ampiamente utilizzata per la cura di traumi che, per la vita dell’epoca, erano all’ordine del giorno.


Curiosità


Il nome “Arnica” potrebbe, secondo gli studiosi, derivare dalla parola “ptàrmica”. Per la precisione sarebbe un’alterazione di questa parola del tardo latino, derivante a sua volta dalla parola greca “ptarmikos” che letteralmente significa starnutatorio. Questa parola indica probabilmente l’effetto dovuto all’odore molto forte dei fiori. Gli stessi francesi ad oggi la utilizzano, in alcune zone, come tabacco da fiuto.
La prima documentazione dell’Arnica montana ci deriva da un manuale di giardinaggio del 1731, all’interno della quale venne classificata.

L’arnica è una pianta talmente famosa da non avere bisogno di tante presentazione, qui però andremo ad analizzare nel dettaglio le sue incredibili capacità nel guarire gli stati infiammatori e nell’analizzare tutte le sue capacità già ampiamente dimostrate da diversi studi scientifici, alcuni dei quali citiamo nel paragrafo sottostante.
L’arnica vanta capacità antiflogistiche, anitraumatiche, analgesiche, antinfiammatorie e antidolorifiche, che la rendono decisamente utile per l’uso esterno e nel trattamento di traumi (fratture, distorsioni, ecchimosi, contusioni, compressioni, ematomi, strappi muscolari, edemi da frattura), disturbi articolari, artralgie, reumatismi, versamenti articolari, flebiti, recupero da infortuni e similari.

  • Contusioni e Versamenti: Il ruolo per cui è probabilmente più conosciuta l’arnica è la sua capacità nel lenire le contusioni e le lesioni. Essa agisce andando a combattere il gonfiore, i lividi ed i segni presenti dopo che si è verificata una contusione o un danno fisico dovuto ad un incidente. Agisce inoltre come antinfiammatorio sulla zona trattata, andando a coadiuvare combattendo anche il forte dolore. La pianta infatti contiene elementi che, favorendo la circolazione sanguigna nei tessuti danneggiati, permettono di favorirne l’ossigenazione e quindi la pronta guarigione.
  • Disturbi osteo-Articolari e Artrosi: L’arnica è molto consigliata in caso di artrite, o Artrite reumatoide, e problemi legati alle ossa e alle articolazioni, sembra infatti favorire tutta una serie di processi che sembrano agire proprio sui processi di modulazione e di attivazione di alcuni geni, favorendo il rilascio di specifiche proteine che permetterebbero di combattere il dolore e l’infiammazione dovuto ad artrosi e ad artriti.
  • Dolori muscolari e Contratture: L’arnica, come già detto più volte, è capace di ridurre i dolori muscolari dovuti ad affaticamento o a contusioni. La pianta agisce sedando il processo infiammatorio di tessuti e pelle, e dei muscoli sottostanti, e apportano sangue e nutrienti, favorendo circolazione, nella zona interessata. L’utilizzo dell’Arnica, come è stato dimostrato da diversi studi, velocizza i processi di guarigione di diversi giorni.
  • Recupero muscolare e Sport: Riuscendo a combattere la fatica e a velocizzare i processi di guarigione è molto spesso utilizzato dagli sportivi per velocizzare il recupero muscolare dopo infortuni più o meno gravi. Risulta inoltre capace di migliorare la situazione anche in caso di Tunnel carpale, un disturbo che porta alla compressione di alcuni nervi in prossimità del polso e che porta poi infiammazione alla mano e a parte del braccio. Questo tipo di problematica è molto frequente negli sportivi, ma l’arnica sembra agire come un veloce analgesico ed antinfiammatorio. Utile anche per il recupero in caso di slogature o distorsioni.
  • Emicrania: L’arnica non può agire contro tutti i tipi di mal di testa ed emicrania, ma se sono dovuti a contratture al collo, tensione alle tempie, o muscolare, l’arnica sarà un vero e proprio miracolo naturale per allontanare quei fastidiosi mal di testa che possono accompagnarci anche per intere giornate!
  • Salute del Cuore e Circolazione: Agisce, anche per uso esterno, stimolando l’attività cardiaca e la pressione sanguigna. Utilissima per chi soffre di cali di pressione, specie quelli tipici delle stagioni calde. Essa agisce inoltre stimolando l’intera circolazione e favorendo quindi l’eliminazione di flebiti, vene varicose e ristagno di liquidi in eccesso.
  • Cura della pelle: L’arnica risulta capace di curare anche le problematiche della pelle, andando a favorire la circolazione nelle zone in cui viene applicata. Per questo motivo è molto utile nel combattere eczemi, irritazioni, scottature e smagliature. Ripristina la cute e agisce come un potente antinfiammatorio, agendo anche come un potente antibatterico in caso di impurità. Applicando l’olio di Arnica 2-3 volte al giorno nelle parti interessate si avranno effetti incredibili: la pelle risulterà fin dalle prime applicazioni più liscia e nuovamente più elastica.
  • Alopecia: Infine sembra che recenti studi abbiano confermato anche una certa utilità nel prevenire la caduta dei capelli grazie alla sua azione antiossidante e agli acidi grassi contenuti che vanno a nutrire e a purificare il cuoio capelluto. Per questo motivo è un utilissimo attivo per impacchi naturali che vadano a combattere la caduta dei capelli.
  • Capillari Fragili: L’arnica riesce a favorire anche la salute dei capillari rotti, specie quelli più fragili come quelli di gambe e viso. Agisce rafforzando le pareti venose ed evitandone così la rottura.

 

Nel Regno unito l’agenzia di Medicina e Salute (MHRA) ha registrato per prima un medicinale a base di arnica, confermando così le prove terapeutiche, già evidenziate dagli studi, fin ora elencate.

Le sue proprietà antidolorifiche ed antinfiammatorie sono convalidate dai più recenti studi scientifici, alcuni dei quali citiamo nel paragrafo sottostante, andando a stimolare la circolazione e a modulare i processi infiammatori e la produzione ormonale e di proteine.

 

 

Studi sul prodotto
 

1. Uno studio condotto da J Pharm Pharmacol nel Agosto del 2017, e pubblicato su PubMed con ID 28401567, ha dimostrato che la pianta possiede attività antibatterica, antitumorale, antiossidante, antinfiammatoria, antifunginea ed immunomodulatoria. Un ampia gamma di composti chimici, tra cui i lattoni, gli alcaloidi, le cumarine, gli acidi fenolici e gli oligoelementi sono stati ritrovati ad agire favorendo tutte queste funzioni.

2. Uno studio condotto da PloS One, nel Novembre del 2016, e pubblicato su PubMed, con ID 27832158, ha invece dimostrato le capacità curative ed antinfiammatorio dell’Arnica Montana in caso di traumi, ferite ed escoriazioni, anche se lo studio non è riuscito a capire tutti i processi coinvolti in questi effetti. Sembra che sia stata dimostrata la capacità di modulare la risposta immunitaria ed infiammatoria del corpo nella zona, e di favorire i processi di guarigione e riparazione, regolando al contempo la matrice extracellulare dei macrofagi, che sarebbero uno dei target terapeutici della stessa pianta.

3. Uno studio condotto da Am J Ther, pubblicato nel febbraio del 2016, e pubblicato su PubMed, con ID 25171757, ha invece messo in evidenza che l’Arnica montana rappresenta un’alternativa valida ai trattamenti generici che lavorano come antinfiammatorio per il trattamento di svariate infiammazioni e dolori. Un test a doppio cieco ha messo infatti in evidenza le sue incredibili capacità nel trattamento di dolori, edemi e problematiche postraumatiche e post-operatorie.

4. Uno studio condotto da Ann Palst Surg, pubblicata nel Maggio del 2016, e pubblicato su PubMed, con ID 25954844, ha dimostrato che l’arnica permette di accelerare la guarigione dopo gli interventi di rinoplastica, favorendo e velocizzando la guarigione.

5. Uno studio condotto da Ophtgalmic Plast Reconstr surg. nel gennaio del 2017, e pubblicato su PubMed con ID 26863038, ha dimostrato che l’utilizzo topico dell’Arnica Montana riduche gli edemi ed il ristagno dei liquidi in caso di operazione agli occhi e similari.

6. Uno studio condotto da J Sci Food, e pubblicato su Pubmed con ID 25966322, nel marzo del 2016, ha dimostrato invece che gli estratti dei fiori sono capaci di agire inibendo i processi infiammatori e ossidativi dell’artrite, e favendo invece la produzione di collagene, andando a lenire i sintomi.

7. Altri studi hanno cercato invece di capire i precisi processi con cui l’arnica agisce nel velocizzare la guarigione, nel ridurre il dolore e l’infiammazione, e nei trattamenti post-operatori, tutti hanno dimostrato la sua efficacia, mentre i processi precisi con il quale essa agisce sono attualmente ancora da chiarire!
 

I fiori secchi di Arnica si prestano a molti utilizzi, tutti molto efficaci per ottenere tutte le incredibili capacità che questa pianta può donare per uso esterno.
L’uso interno è invece assolutamente da evitare se non utilizzate la tintura madre di arnica.


Modalità d’uso

Decotto all’arnica


Il decotto dei fiori di Arnica Montana sarà ideale per effettuare degli impacchi adatti al trattamento di congestioni, lividi, epistassi, dolori, distorsioni e similari.
La preparazione del decotto è decisamente semplice:

  • Portare 500ml di acqua a temperatura di ebollizione.
  • Aggiungere circa 20 grammi di Fiori di Arnica Montana e lasciare a fiamma bassa per circa 10 minuti.
  • Procedere a filtrare i fiori.
     

Il decotto così ottenuto potrà essere applicato tramite l’utilizzo di bende o garze direttamente nelle zone interessate e apporterà un beneficio immediato.
Il decotto all’arnica sarà capace di dare sollievo immediato anche in caso di fastidiose punture di insetto.

 


Oleolito di Arnica


L’olio di Arnica può essere realizzato in modo decisamente semplice e veloce con i fiori secchi.
Basterà seguire pochi semplici passaggi:

  1. Porre circa 5-10 grammi di Arnica all’interno di una tazza e polverizzarli, con uno strumento apposito. Porre la polvere ottenuta in un barattolo di vetro (meglio se scuro).
  2. Aggiungere circa 250 ml di olio di Girasole biologico, o altro olio adatto, e chiudere il coperchio del barattolo.
  3. Agitare il barattolo e porlo in un luogo buio e fresco, dove potrete lasciarlo macerare per diversi giorni (circa 10) agitando ogni giorni, fino a che l’oleolito sarà pronto!

 

Altra ricetta prevede invece l’utilizzo diretto delle foglie secche, senza macinarle. In questo caso procedete come segue:

  1. Porre circa 20 grammi di fiori di Arnica all’interno di un barattolo di vetro scuro
  2. Coprire i fiori completamente con olio di Girasoli Biologico
  3. Aggiungere a piacere olio di mandorle o di olive la quantità totale di olio per 20 grammi di fiori secchi è di circa 500ml
  4. Lasciare il prodotto a macerare, al buio, per circa un mese, agitando però il barattolo ogni giorno, almeno una volta al giorno.
  5. Procedere infine a filtrare 2 volte i fiori.
  6. L’oleolito è ora pronto per l’utilizzo!

Qualsiasi sia la ricetta che decidiate di seguire l’oleolito di Arnica, grazie a questi processi, sarà capace di contrarre in sé tutte le incredibili capacità e proprietà di questi fantastici fiori. L’olio è infatti ideale per dei massaggi decontratturanti, antinfiammatori, decongestionanti e per ogni altro tipo di problematica simile!
L’oleolito è inoltre decisamente utile per dei massaggi che stimolino la circolazione linfatica, di gambe e caviglie, combattendo il gonfiore e le smagliature, decisamente utile anche in caso di cellulite e ritenzione idrica!
Se preferite l’oleolito già pronto potrete acquistarlo QUI.

 


Preparazione della Pomata


La crema all’arnica è ideale per l’applicazione facile e veloce nelle parti doloranti, con piccoli movimenti circolari, permettendo di ottenere un sollievo immediato in caso di necessità.
La creazione di questa crema risulta incredibilmente semplice:

  1. Porre in un recipiente 200ml di olio di cocco e 40 grammi di fiori secchi di arnica, mescolando poco alla volta. Porre il tutto a bagno maria, e riscaldare per circa 1-2 ore, fino a che il composto sarà abbastanza omogeneo.
  2. Procedere quindi a filtrare il tutto e ad eliminare i residui.
  3. Porre il composto ottenuto in una pentola e aggiungere 10-15 grammi di cera d’api. Mescolare poco alla volta, fino a che tutto sia sciolto. Continuare a mescolare fino a che il composto è completamente omogeneo.
  4. Versare il tutto in un altro contenitore, aiutandosi con strumenti adatti.
  5. Procedere a frullare il tutto con un frullatore ad immersione, o altro strumento simile, fino a che la consistenza sarà completamente cremosa.
  6. Si potrà aggiungere al composto olio essenziale di Sinergie per migliorare il profumo e potenziare gli effetti della crema/Pomata.(Vedi Sinergie Sotto)
  7. Versare infine il tutto in un barattolo ermetico e conservarlo in un luogo buio finché non solidifica completamente.
     

Si può arricchire la crema aggiungendo, a piacere, un po’ di vasellina.


La pomata può essere preparata anche tramite una ricetta molto più semplice per chi ha poco tempo:

  1. Scaldare a bagnomaria 100 grammi di oleolito di arnica (acquistato qui, oppure prodotto seguendo le precedenti ricette)
  2. Aggiungere circa 15 grammi di cera d’api e aspettare che il tutto si fonda assieme, e abbia una consistenza omogenea.
  3. Versare il tutto in un contenitore di vetro e mescolare con un frullatore ad immersione (o altro strumento simile).
  4. Aggiungere come prima gli oli essenziali per potenziarne gli effetti e profumarla. Vedi Sinergie.
     

La crema così ottenuta sarà utile, come già detto, al trattamento immediato di zone doloranti.
Per applicarla basterà pulire bene la zona interessata ed asciugarla. Procedere quindi ad utilizzare la crema nella zona interessata massaggiando con movimenti circolari, molto lenti, che non vadano ad irritare la zona, continuare a massaggiare per circa 3-4 minuti. A questo punto rimuovere i residui della pomata con un po’ di acqua tiepida.
Si potrà applicare la crema fino a 3 volte al giorno ed il sollievo sarà evidente anche dopo poche applicazioni.
La Pomata può inoltre essere applicata per combattere acne ed imperfezioni della pelle: agisce stimolando la circolazione e con attività antibatterica nella zona in cui viene applicata.



Sinergie

 


L’oleolito, la crema ed il decotto di Arnica lavorano perfettamente da soli, ma il suo effetto può essere potenziato dall’utilizzo di altri prodotti, vediamo insieme quali.

Conservazione

Conservare il prodotto in un luogo fresco ed asciutto, lontano dalla luce solare, nella confezione originale.
 


Controindicazioni


Come già detto non sono note particolari controindicazioni per l’uso esterno di Arnica.
Ad ogni modo l’utilizzo è ovviamente sconsigliato se si è ipersensibili ad una o più componenti del prodotto. In caso di dubbi effettuare dei test cutanei prima di procedere all’utilizzo del prodotto, ed aspettare circa 12-24 ore per eventuali risposte allergiche.
Evitare l’utilizzo in caso di gravidanza o allattamento se non consigliato dal proprio medico.
Evitare l’utilizzo in caso di grave ipertensione, l’arnica potrebbe infatti aumentare il problema, in caso di dubbi chiedere al proprio medico.
L’utilizzo prolungato del prodotto potrebbe causare dermatite in soggetti più sensibili.
L’utilizzo del prodotto in questione è SOLO per uso esterno, evitare l’utilizzo interno se non si ci avvale di preparati specifici come la tintura madre di Arnica.

Documenti Allegati

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Articoli Consigliati

Olio Essenziale di Lavanda

Olio Essenziale di Lavanda

Considerato l'olio essenziale rilassante per eccellenza, ampiamente utilizzato per massaggi rilassanti, per decontrarre i muscoli. Portentoso in caso di mal di testa, ansia, insonnia e anche sulla pelle in caso di scottature o infiammazioni.

EUR 6,37 EUR 5,22 10 ml

Spirea ulmaria

Spirea ulmaria

Le sommità fiorite di Olmaria sono un valido rimedio per il trattamento filoterapico dei problemi legati al ristagno d'acqua e di acidi urici nell'organismo. Svolgono un'azione diuretica e depurativa utile nell'obesità, nella cellulite e negli edemi delle articolazioni e degli arti. Inoltre è un ottimo rinforzante per maschere e shampoo ed è utile in caso di febbre.

EUR 4,55 100 gr

Olio Essenziale di Menta - Biologico

Prodotto Bio! Olio Essenziale di Menta - Biologico

L'Olio essenziale di Menta biologico è uno degli oli più usati in Aromaterapia in quanto stimola la concentrazione e l'intelletto. Ha inoltre un'effetto energizzante capace di eliminare la stanchezza. Allevia il dolore in numerosi disturbi, e se usato in un olio per effettuare massaggi aiuta contro i dolori muscolari. E' asettico e disinfettante per l'aria, e aiuta in numerosi disturbi legati alla respirazione. E' antinfiammatorio, antiacne, aiuta a combattere la nausea e ad allontanare gli acari.

EUR 4,80 EUR 3,94 5 ml

Fiordaliso Fiori Interi Tisana - Erbe officinali

Fiordaliso Fiori Interi Tisana - Erbe officinali

I fiori di fiordaliso vengono denominati “occhi di cielo” per le loro proprietà decongestionanti che apportano benefici ai problemi oculari. Esternamente possono essere utilizzati anche sulla pelle delicata per combattere i rossori e la cute secca. Infine agiscono nell’organismo, se ingeriti tramite tisana, offrendo delle proprietà digestive, diuretiche, astringenti ed espettoranti.

EUR 6,59 EUR 5,29 100 gr

Oleolito di Artiglio del Diavolo(In Olio di Girasole Biologico)

Oleolito di Artiglio del Diavolo(In Olio di Girasole Biologico)

L'oleolito di Artiglio del diavolo è ricavato dall'omonima pianta. Esso presenta delle incredibili capacità grazie ai suoi principi attivi, risultando quasi miracoloso. Ottimo infatti come: analgesico e antinfiammatorio. Ideale quindi in caso di artrosi, cervicale, tendiniti, lombalgie, dolori alla schiena, artrite reumatoide, ed in generale ogni dolore di origine reumatica.

EUR 4,50 EUR 3,99 50 ml

Le recensioni dei nostri clienti

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Le nostre Guide

Newsletter

Segnalaci un nuovo prodotto

Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it


Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?