Logo ZenStore
Emergenza Covid-19: aggiornamento del 18-05-2020!

Henné Dulhan - Sada Bahar - Rosso freddo Ciliegia/Rubino - Hennè/Henna/Lawsonia Inermis - Body Art Quality

Punteggio:
(38 recensioni)
Marca: ZenStore
Codice articolo: 8443678715944
Prezzo consigliato: EUR 3,99
Prezzo scontato: EUR 1,99
Risparmi: EUR 2,00 (50,1%)
A questa variante non si applicano coupon sconto/zen point.
Disponibilità: solo 1543
Confezione prodotto 100 gr
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine tra mercoledì 19 ago. e giovedì 20 ago.
Henné puro di origine pakistana, perfetto per tatuaggi scuri ma anche per la colorazione dei capelli. Dona una tonalità fredda di rosso rubino/ciliegia e copre perfettamente i capelli bianchi.

Inci: Lawsonia Inermis Leaf Powder
Origine: Pakistan
Costituenti chimici: 2-idrossi-1,4-naftochinone (lawsone)

Aspetto: polvere sottile di colore verde
Odore: Caratteristico, erbaceo
Tonalità di colore: rosso freddo che tende al ciliegia


Utilizzo in breve: mescolare la polvere con acqua calda e applicare sui capelli lasciando in posa per qualche ora, dopodiché risciacquare solo con acqua. Per tatuaggi: riempire i coni o l’apposita siringa con il composto e procedere al disegno.

Proprietà in breve: colora i capelli in modo naturale, li rende più forti e lucenti e copre i bianchi

Controindicazioni in breve: verificare eventuali allergie su una porzione di pelle. In gravidanza o allattamento, chiedere un consulto medico prima dell’utilizzo. Non usare in caso di favismo.

torna al menu...

L’henné Dulhan Sada Bahar è un henné di alta qualità che viene ricavato dall’essicazione e dalla successiva macinazione delle foglie di Lawsonia Inermis, senza aggiunta di altre sostanze artificiali.
Di origine Pakistana, questo henné si presenta come una polvere di colore verde molto sottile che miscelata con acqua diventa una pasta molto liscia e priva di grumi, facile da stendere sui capelli e da usare per i tatuaggi.
L’ henné Dulhan è difatti un prodotto ideale per la creazione di tatuaggi temporanei sulla pelle; il suo colore scuro lo rende ottimo per decorazioni durature e molto simili ai veri tatuaggi in quanto ha un potere tintorio molto elevato.
Questa sua caratteristica lo rende perfetto anche come colorazione vegetale per i capelli, perchè regala un bel colore rosso in modo del tutto naturale, con tonalità che possono variare dal ciliegia al violaceo.
Si tratta difatti di un henné dal tono freddo, adatto a chi vuole ottenere una tonalità di capelli molto accesa ed intensa; sui capelli chiari il Dulhan, regala dei bei toni di rosso che vanno dal rubino al bordeaux, mentre sui capelli scuri la colorazione si nota attraverso dei riflessi rossi, visibili al sole.
Il colore che è possibile ottenere con l’applicazione dell’henné Dulhan, varia in base al colore dei propri capelli, per intensificare la sua tonalità può essere mescolato con altri tipi di henné dai toni freddi o con altre erbe tintorie; ad ogni modo per raggiungere il colore desiderato potrebbero essere necessarie anche più applicazioni. Inoltre, come gli altri henné, anche il Dulhan copre i capelli bianchi, che dopo una prima applicazione risulteranno rossi.
L’henné Dulhan è inoltre un prodotto puro e quindi NON contiene picramato né altre sostanze chimiche che spesso vengono addizionate alle colorazioni vegetali per intensificarne il colore; ll picramato monosodico, non è nocivo se utilizzato nelle quantità previste dalla legge, ma eccessive può provocare gravi reazioni allergiche.
L’henné Dulhan, eccetto nei casi in cui è presente allergia alla pianta, è per questo totalmente sicuro da applicare sia sulla pelle che sui capelli e per tale motivo viene scelto da chi vuole tingere i capelli senza utilizzare trattamenti chimici.

torna al menu...

L’henné Dulhan BAQ (Body Art Quality) è una marca di henné che per la sua apprezzata resa tintoria, viene usata sia per tatuaggi di alta qualità che per la colorazione dei capelli.
La sua polvere sottilissima e la sua pasta molto fine, consente di creare delle decorazioni sulla pelle in modo naturale e soprattutto sicuro; si possono infatti effettuare dei bellissimi mehandi (come vengono chiamati in India) su braccia, mani e piedi, ottenendo un disegno dal colore scuro, che dura anche fino a 3 settimane.
Il Dulhan, come detto, è adatto anche per tingere i capelli in maniera naturale e soprattutto sicura; apporta inoltre anche molti benefici, a differenza delle tinte chimiche.
L’henné difatti consente di colorare i capelli ma anche di averli più corposi, lucenti e forti; questo perché al contrario dei trattamenti chimici non va ad intaccare la struttura più profonda del capello ma avvolge solo la corteccia, andando a penetrare nella cheratina e legandosi ad essa.
I capelli dunque non subiscono aggressioni alla struttura e non vengono danneggiati o sfibrati, il fusto si irrobustisce dando vigore alla chioma.
Già dopo la prima applicazione, si può notare un bel colore, di una tonalità variabile in base al colore di partenza dei propri capelli; più i capelli sono chiari, più il tono rosso freddo sarà evidente. Il principio dell’henné infatti è quello di tingere tono su tono, andando man mano che si procede con le applicazioni, a creare degli stati sul capello; tale processo viene definito con il termine “stratificazione”.
Chi ha i capelli chiari o biondi, otterrà con l’uso di henné Dulhan puro (ovvero senza l’aggiunta di altre erbe tintorie) una tonalità di rosso rubino molto accesso; sui capelli castano/bruni, si apprezzeranno invece dei bei riflessi rossi tendenti al viola.
Una cosa importante da ricordare è che l’henné NON SCHIARISCE I CAPELLI ma può solo scurire il colore originale con un rosso dal tono freddo; proprio perché colora tono su tono.
Inoltre, le sfumature di rosso sono molto variabili e dipendono anche al tipo di lawsonia che si utilizza; ci sono infatti due toni diversi che caratterizzano il colore: un tono caldo e un tono più freddo.
Gli henné dal “tono freddo” sono quelli che tingono di un colore più scuro, che va dal ciliegia al violaceo, mentre per “tono caldo” si intende una colorazione più chiara che va dall’aranciato al ramato. Il tono inoltre viene modificato anche dall’aggiunta di sostanze acidificanti (come il limone) che tendono a cambiare il colore verso una tonalità più calda.
In generale gli henné di origine marocchina o in generale nordafricana, hanno un tono più caldo, rispetto agli henné provenienti da India e Pakistan (come il Duhlan BAQ) che invece sono i più apprezzati da chi vuole ottenere un rosso intenso e marcato.
L’henné Dulhan copre i capelli bianchi già con una sola applicazione; per uniformare il colore si può aggiungere ad altre erbe tintorie come il katam o l’indigo, oppure procedere con più applicazioni per stratificare e scurire il tono.

torna al menu...

HENNÉ PER CAPELLI
Tingere i capelli con l’ henné è un procedimento piuttosto semplice, tutto ciò che occorre all’inizio è solo un po’ di pratica. Prima di cominciare bisogna innanzitutto accertarsi di avere la giusta quantità di henné per coprire tutti i capelli; le dosi variano non solo in base alla lunghezza ma anche in base alla quantità di capelli che bisogna coprire.
In linea generale, le dosi indicative sono:

  • Capelli molto corti: 30-50 gr
  • Capelli corti: 50-70 gr
  • Capelli alle spalle: 100 gr
  • Capelli a metà schiena: 150-200 gr
  • Capelli alla vita: 250 gr

Ovviamente tali quantità sono approssimative, perché bisogna tener conto anche di quanto i capelli sono folti e quindi possono essere aumentate o diminuite in base alle proprie esigenze. Dopo il primo utilizzo, è comunque più facile regolarsi sulla quantità sufficiente per coprire tutti i capelli e se l’henné dovesse avanzare, si può anche congelare senza problemi.
Dopo il congelamento, si può riutilizzare tranquillamente facendolo sciogliere a bagnomaria; questo procedimento non incide sulla sua capacità tintoria, al contrario si è dimostrato che un henné congelato e poi scongelato, doni una tonalità di rosso ancora più intensa e fredda sui capelli.

Attrezzatura necessaria
Per preparare ed applicare l’henné bisogna procurarsi:

  • Una ciotola larga di vetro o plastica
  • Un cucchiaio di legno
  • Un paio di guanti
  • Pellicola trasparente per alimenti o una cuffia per doccia
  • Capellino di lana o turbante in microfibra o asciugamano caldo (necessari solo in inverno)

Preparazione
L’henné può essere preparato in due modi diversi, che si differenziano per il tempo di riposo del composto. Prima di essere applicato sui capelli, l’henné deve rilasciare il lawsone, ovvero il pigmento colorante che permette di tingerli. Il lawsone è una molecola che per essere rilasciata ha bisogno delle giuste condizioni, altrimenti non avrà capacità una sufficiente capacità tintoria.
I tempi di rilascio del pigmento colorante dipendono essenzialmente da due fattori: dalla temperatura dell’ambiente e dal tempo di riposo del composto; più la temperatura è alta, più il colore viene rilasciato rapidamente. In un ambiente eccessivamente freddo, invece, il rilascio del lawsone potrà richiedere diverse ore o addirittura anche 1-2 giorni.
Affinché l’henné abbia la massima capacità tintoria, deve essere applicato quando raggiunge il suo picco di colore; per capire quando è il momento adatto, basta osservare il grafico sottostante, che indica la reazione dell’henné (in questo caso preparato con succo di limone) nel tempo e con temperature diverse.

Grafico ossidazione henné

A sinistra del grafico è riportata la temperatura dell’ambiente in cui l’henné viene fatto ossidare, mentre in orizzontale sono disposti i diversi tempi di ossidazione.
L’area in verde, indica che a quella temperatura ed entro quelle ore di “riposo”, la capacità tintoria dell’henné è davvero molto bassa perché non ha rilasciato lawsone a sufficienza. In rosso invece è indicato il momento in cui l’henné rilascia più colore è può essere quindi applicato, mentre le zone gialle evidenziano il momento in cui, dopo aver rilasciato tutto il pigmento, la capacità tintoria diminuisce.
Da come si evince dal grafico, più è alta la temperatura dell’ambiente e meno sono le ore che bisogna aspettare per il rilascio del colore. Se ad esempio in casa c’è una temperatura media di 25°, usando acqua a temperatura ambiente, si dovranno aspettare almeno 12 ore prima dell’applicazione.
I tempi di ossidazione possono variare anche leggermente, in base al tipo di henné che si utilizza ed alle sue caratteristiche; inoltre si ricorda che un henné lasciato ossidare, rispetto ad un henné che viene preparato con acqua calda ed applicato subito, si è dimostrato in diversi casi, più duraturo sui capelli.
Un’altra cosa che si è evidenziata è che preparare l’henné con acqua fredda e lasciarlo ossidare anche per 12-24 ore, aiuti ad ottenere un colore di rosso più freddo.
Ad ogni modo si può scegliere di preparare l’henné in due modalità diverse:

  • con acqua a temperatura ambiente e ossidazione di più ore (da calcolare in base al grafico)
  • con acqua calda (a 40° circa) ed applicazione immediata.

Nel caso si scelga di far ossidare l’ henné, basta versare la polvere di Dulhan in una ciotola larga e man mano aggiungere acqua a temperatura ambiente; amalgamare bene usando un cucchiaio di legno e quando la pasta è omogenea coprire con una pellicola per alimenti. Lasciare riposare per diverse ore (anche 12), a seconda della temperatura dell’ambiente, come riportato nel grafico.
Trascorso il tempo necessario, si può capire se l’henné è pronto osservando la superficie della pasta: se si è formato uno strato sottile più scuro, vuol dire che l’henné ha ossidato abbastanza e può essere usato.
Se si sceglie la seconda opzione, ovvero preparazione ed applicazione immediata senza ossidazione, bisogna riscaldare l’acqua a 40° circa e versarla gradualmente sulla polvere di henné, mescolando bene. L’acqua deve essere calda ma non bollente, per permettere al lawsone di rilasciarsi nei giusti tempi e di colorare al meglio. Dopo aver ottenuto una crema liscia e priva di grumi, si può procedere all’applicazione immediata.

Applicazione
La prima cosa da fare prima di applicare l’henné è coprirsi con un telo o una mantellina ed indossare dei guanti in quanto come le tinte chimiche, anche l’henné macchia gli abiti e le mani. Dopodiché basta prelevare una piccola parte di composto e cominciare a stenderlo sui capelli, dividendoli in ciocche. Partire dalla radice fino ad arrivare alle punte e procedere finché tutti i capelli saranno coperti. Al termine avvolgerli con una cuffia da doccia o della pellicola e coprire con un cappellino di lana. Quest’ultimo consente di mantenere la testa al caldo mentre la pellicola evita che l’henné si secchi; nei mesi estivi si può utilizzare solo la pellicola.

Tempi di posa
Per quanto riguarda i tempi di posa dell’ henné Dulhan, in genere si consigliano pose di qualche ora, dalle 3 alle 5 ore, trattandosi di una varietà di henné dall’alta resa tintoria. Per intensificare il colore si possono effettuare pose più lunghe o tenerlo anche per tutta la notte.
Al momento del risciacquo, bisogna utilizzate solo acqua e non usare lo shampoo, in quanto questo porterebbe via una buona parte di colore. Il risciacquo deve essere molto accurato in modo da poter eliminare tutti i residui di colore e di polvere.
Se al termine le lunghezze dovessero risultare secche, si può stendere una noce di balsamo; questo prodotto tende comunque a far scaricare un po’ di colore e per questo è consigliato usarne una piccola quantità, sufficiente a districare meglio i capelli.
Affinché il colore si stabilizzi, bisognerà attendere 2-3 giorni (l’henné continua ad ossidare in testa anche dopo il risciacquo) dopo i quali si avrà la tonalità definitiva.

HENNÉ PER TATUAGGI
L’henné Dulhan BAQ si prepara molto facilmente anche se si vuole usare per i tatuaggi. La prima cosa da fare è preparare un composto di acqua e zucchero (a cui si può aggiungere un olio essenziale) e mescolarlo con la polvere. Quando la pasta è liscia e senza agglomerati, si lascia riposare per tutta la notte, coperta con una pellicola. Dopo la fase di riposo, si inserisce la giusta quantità nei coni, o nella siringa per henné, e si procede con la creazione del disegno sulla pelle.
Quando il disegno è completato, è necessario farlo asciugare almeno per 8 ore, senza coprirlo, in modo che la pasta si secchi del tutto; per fissarlo meglio si può applicare un composto di limone e zucchero che serve a non far rovinare o staccare la pasta al minimo sfregamento. Quando l’henné è completamente secco si rimuove con le dita ed infine si applica sulla pelle un olio idratante. Il colore tenderà a scurirsi e a definirsi nell’arco di 2/3 giorni, permettendo al disegno di emergere meglio.

torna al menu...

Se si vuole modificare il colore, all’henné Dulhan si possono aggiungere altre erbe tintorie le cui percentuali variano a seconda della tonalità che si vuole ottenere.
Tra questi ci sono:

Altri ingredienti che si possono aggiungere ma che non incidono sul colore sono:

  • Per evitare la secchezza: aggiungere ingredienti idratanti come gel di aloe vera, gel di katira, zucchero, miele o gel di semi di lino
  • Per profumare il composto: aggiungere degli aromi naturali (che non abbiano una base oleosa), polvere di vanillina o polvere di Javadhu.

torna al menu...

Le controindicazioni dell’henné Dulhan BAQ riguardano soprattutto eventuali reazioni allergiche che si possono verificare subito dopo l’applicazione; in genere l’allergia all’henné si presenta sotto forma di bruciore, prurito e rossore del cuoio capelluto o della pelle e in questi casi è necessario interrompere l’uso.
Ad ogni modo per evitare effetti collaterali si consiglia di applicare una piccola parte di prodotto su una zona del corpo (come ad esempio un avambraccio) e di coprirla con della pellicola per alimenti. Dopo una paio di ore risciacquare e attendere circa 48 ore per verificare eventuali reazioni della pelle.
L'henné è sconsigliato ai soggetti affetti da favismo, in quanto il 2-idrossi-1,4-naftochinone (ovvero il lawsone), provoca crisi emolitiche che si manifestano generalmente con febbre, ingiallimento della cute e difficoltà respiratorie.
In caso di gravidanza ed allattamento, l’uso dell’henné è generalmente sicuro ma va comunque necessariamente consultato un medico/ginecologo prima dell’utilizzo.

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Articoli Consigliati

Siringa per tatuaggi hennè

Siringa per tatuaggi hennè

Vuoi farti un tatuaggio, e non sai come applicarlo sulla pelle? Non è più un problema! Ecco a te l'apposita siringa, fatta apposta con la punta adatta per stendere la pasta di hennè sulla pelle, ed avere un disegno perfetto.

Il prodotto è in arrivo

Le recensioni dei nostri clienti

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Le nostre Guide

Newsletter

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Continua lo shopping Vai alla lista
Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?