Logo ZenStore
Categorie

Tintura Madre di Ginepro - Stomachico e Stimolante

Marca: ZenStore
Codice articolo: 03992
Prezzo consigliato: EUR 8,99
Disponibilità: solo 65
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine tra martedì 21 set. e mercoledì 22 set.
La tintura madre di Ginepro è un efficace diuretico, tratta la cistite e la cellulite. Analgesico per l’artrite, favorisce il flusso mestruale e lo regola, stomachico, ipoglicemizzante, tossifugo.

Inci: Juniperus communis fructis mother tincture
Origine: Italia
Allergeni: il prodotto è conservato in uno stabilimento in cui sono utilizzati avena, orzo, mandorla, sedano, senape, soia e lupini.
Costituenti chimici: flavonoidi, cumarine, vitamina C, acido formico, acetico e malico, olio essenziale (terpinene-4-olo, sabinene, alfa e beta pinene, limonene, mircene), alcaloidi, catechine, leocoantocianine.
Nome famiglia: Cupressaceae

Parte della pianta utilizzata: bacche


Conservazione: conservare in luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti dirette di luce e calore.

Utilizzo in breve: uso interno, assumere 30 gocce 3 volte al giorno; uso esterno, applicare sulle zone interessate miscelato ad oli ed estratti su base acquosa.

Proprietà in breve: uso interno: stomachico, diuretica, tossifuga, emmenagogo, antinfiammatoria, antisettica, ipouricemizzante, antispasmodica; uso esterno: lenitiva ed antisettica.

Controindicazioni in breve: non utilizzare in gravidanza, consultare uno specialista per valutare l’eventuale sinergia con altri rimedi o farmaci.

torna al menu...

La tintura madre di Ginepro è preparata dalla bacca fresca del Juniperus communis, l’arbusto dalla bacca nera. La parte utilizzata è lo psudo-frutto, che viene trattato in soluzione alcolica a 66°, in un processo che dura circa tre settimane. L’estratto, partendo dalla pianta fresca conserva tutti i principi attivi della droga, che nella tintura sono resi biodisponibili per l’organismo.

Il Ginepro è un arbusto noto sin dall’antichità per le sue bacche, che venivano impiegate come componente aromatica di bevande alcoliche. In America i nativi lo usavano come contraccettivo femminile, come agente anoressizzante e come ipoglicemizzante. In Turchia trovava impiego come diuretico ed antisettico e in altre medicine popolari è stato utilizzato come antinfiammatorio e calmante della tosse.

Sfruttato come ossitocico, con le bacche di ginepro si preparavano delle collane che portavano le partorienti di Zuni, abitanti del Messico, per indurre la guarigione dell’utero dopo il parto. Nell’America del XIX secolo veniva impiegato per l’insufficienza cardiaca e per uso esterno per la cura di eczemi e psoriasi. Anche la gonorrea ed altre infezioni inerenti la funzionalità della vescica ed urogenitali venivano trattate con gli estratti di Ginepro.

Oggi la fitoterapia lo utilizza per le sue proprietà diuretiche, nella cistite e nella calcolosi renale, come coadiuvante quando si vuole agire sull’accumulo di liquidi nelle cavità sierose e nel tessuto sottocutaneo, nella cellulite, nelle coliche, nella prostatite. L’estratto delle sue bacche, per la sua azione analgesica, è impiegato nelle terapie anti artrosi, nella gotta. Utile nei disturbi gastrointestinali, nel meteorismo, nelle disfunzionalità del fegato e per le patologie a carico dell’apparato digerente. Stimolante del sistema nervoso per contrastare gli stati di astenia, viene utilizzato anche per la sua azione sulle affezioni delle vie respiratorie, in particolare come tossifugo.

torna al menu...

La tintura madre di Ginepro è un estratto capace di agire sulle patologie dell’organismo e sulla sintomatologia di queste. In fitoterapia si lavora sugli squilibri di base dell’organismo (terreno), ripristinando la salute e le funzionalità di un organo, con la determinazione di rimuovere i sintomi specifici.

Antiossidante: Le bacche del ginepro sono ricche di flavonoidi e di monoterpeni (alfa e beta pinene, mircene, limonene, sabinene), capaci di contrastare l’ossidazione cellulare e ridurre i danni provocati dal radicali liberi, come da dimostrazioni di studi sia in vitro che in vivo.

Diuretico: L’alcool naturale monoterpenico (terpinene-4-olo) contenuto nell’olio essenziale di Ginepro ha la capacità di stimolare l’epitelio della rete di drenaggio dei reni, deputata all’azione di filtraggio delle urine. L’estratto viene assunto come coadiuvante nelle terapie atte a contrastare l’ipertensione arteriosa e l’oliguria.

Epatoprotettiva: L’assunzione di tintura madre di Ginepro determina un miglioramento dei valori delle transaminasi e della bilirubina, che misurano lo stato di salute del fegato e delle concentrazioni di bile nel sangue.

Emmenagogo: Utilizzato dalle giovani donne per indurre la comparsa del ciclo mestruale, il Ginepro è anche capace di regolare il flusso in caso di disturbi legati a mestruazioni eccessivamente abbondanti. Va evitato nel periodo della gravidanza, mentre, dietro indicazioni di uno specialista che ne controlla le reazioni, può indurre il travaglio.

Antisettico: Agisce su alcuni funghi, come la Candida responsabile di infezioni alla bocca, attiva su batterie di lieviti e batteri, sullo Staphylococcu aureus che causa infezioni cutanee e il Compylobacter jejuni da cui originano importanti intossicazioni alimentari. Interviene sui disturbi noti con il nome di cistite.

Ipoglicemizzante: L’uso tradizionale delle bacche di Ginepro per la cura del diabete ha trovato riscontro in studi clinici che hanno rilevato l’azione positiva sul controllo della glicemia, con la significativa riduzione dei livelli di zucchero nel sangue.

Ipocolesterolemizzante: L’estratto di Ginepro svolte un’azione benefica di riduzione dei livelli enzimatici del colesterolo, con un’attiva specifica sul colesterolo LDL.

Regolatore della sindrome premestruale: Il Ginepro agisce sulle alterazioni che si verificano nell’organismo femminile nel periodo antecedente al ciclo mestruale. Interviene sulla tensione mammaria dei giorni precedenti al flusso, sul gonfiore addominale e sulla ritenzione idrica, sulla cefalea che compare a seguito della vasodilatazione e sui crampi uterini. Ha anche la capacità di regolare i disturbi dell’umore e la cosiddetta fame nervosa legata al ciclo mestruale.

Antisettico: In fitoterapia il Ginepro viene impiegato per la sua azione purificatrice sia sulle ferite che nelle affezioni cutanee su base batterica, oltre che nella cura delle infezioni alla vescica.

Antinfiammatorio: Agisce seguendo un antico e comprovato utilizzo dei nativi d’America, l’estratto è un ipouricemizzante verificato, aiuta l’organismo a ridurre l’acido urico nel sangue che si accumula in caso di forme infiammatorie quali artrite e gotta.

Digestivo: Il Ginepro seda i crampi intestinali con un’attività antispasmodica, mentre aiuta la funzionalità dello stomaco interessata dal processo digestivo agendo come stomachico.

Deodorante: L’estratto di Ginepro ha la capacità di conferire un leggero odore simile alla violetta alle urine espulse e per questa capacità viene abilmente scelto per chi ha problemi di incontinenza urinaria.

torna al menu...

Uso interno

Assumere 30 gocce di tintura madre di Ginepro 3 volte al giorno, diluite in acqua e a digiuno. L’assunzione in via continuata è per periodi di 3-4 settimane.

Effetto drenate e depurativo della vescica: Mescolare un paio di gocce di tintura madre di Ginepro in un un olio vettore e massaggiare la pianta dei piedi.

Uso esterno

Impacchi: La tintura madre di Ginepro, opportunamente diluita in un olio vegetale leggero o in un idrolato, è benefica per la pelle affetta da acne, che viene purificata con delle applicazioni mirate e regolari. Trova impiego anche su eczemi, con impacchi locali dell’estratto versato su un dischetto di cotone e applicato su pustole, brufoli, manifestazioni di funghi e batteri sulla superficie cutanea.

torna al menu...

Miscela per i crampi muscolari

Mescolare gli ingredienti in 30 ml di oleolito di Iperico e spalmare dalle due alle tre volte al giorno sulla zona interessata fino al miglioramento.

La tintura madre di Ginepro per uso esterno in sinergia con:

torna al menu...

Non utilizzare in gravidanza. In concomitanza con l’assunzione di altri farmaci o rimedi chiedere ad un professionista se si incorre in effetti collaterali da combinazione di principi attivi.

torna al menu...

Secondo un’antica credenza i ginepri tenuti fuori alla porta d’ingresso tengono lontane le streghe. Queste, per un’inspiegabile ragione, contano tutto quello che trovano sul loro percorso e poiché le foglie del ginepro sono tante, le streghe iniziano a contarle ma presto si annoiano e proseguono oltre l’uscio che resta protetto dall’intrusione.

La parola gin, che denomina la bevanda alcolica inventata nel 1600 ed aromatizzata con le bacche, deriva da geniver, che vuol dire Ginepro in lingua olandese.

torna al menu...

Originario dell’Europa, dell’Asia e dell’America settentrionale, in Italia il Ginepro è alquanto diffuso sia nelle zone boscose che nella macchia mediterranea. Arbusto sempreverde, alto fino a tre metri, con fusti ramificati e corteccia rossastra. Le foglie sono aghiformi ed allungate.
Alcune piante maschili producono fiori gialli e poco appariscenti, quelle femminili hanno i fiori che divengono bacche, il cui nome esatto è glabuli.

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

crema base collagene elastina

crema base collagene elastina

Crema Base arricchita con collagene ed elastina, due attivi antiage ottimi per nutrire la pelle e renderla più giovane. Essendo una base essa è pronta per essere arricchita anche con altri attivi ideali per le proprie esigenze!

EUR 6,99 100 gr

Tintura madre di Salvia Officinalis

Tintura madre di Salvia Officinalis

La tintura madre di Salvia è un fantastico prodotto ideale per la cura dell'apparato respiratorio e contro i dolori mestruali, e più in generale è particolarmente utile contro tutti quei classici disturbi femminili dettati da problemi come menopausa o sindrome-premestruale.

EUR 7,99 50 ml

Articoli Consigliati

Tintura Madre di Ippocastano

Tintura Madre di Ippocastano

La tintura dell'ippocastano, oltre ad essere assunta per la salute del cuore, ha incredibili capacità  che la rendono ideale anche per combattere la cellulite e le gambe gonfie.

EUR 7,49 50 ml

Tintura Madre di Bardana - Antinfiammatorio ed Epatoprotettive

Tintura Madre di Bardana - Antinfiammatorio ed Epatoprotettive

La Tintura Madre di Bardana, se assunta, agisce da depurativo per il fegato, cistifellea ed intestino; mentre, se applicata esteriormente, apporta benefici a qualsiasi infezione della pelle come acne, foruncoli e dermatiti. Presenta numerose proprietà : depurative, purificanti, drenanti, diuretiche, ipoglicemizzanti, anti batteriche ecc..

EUR 7,99 50 ml

Tintura madre di Salvia Officinalis

Tintura madre di Salvia Officinalis

La tintura madre di Salvia è un fantastico prodotto ideale per la cura dell'apparato respiratorio e contro i dolori mestruali, e più in generale è particolarmente utile contro tutti quei classici disturbi femminili dettati da problemi come menopausa o sindrome-premestruale.

EUR 7,99 50 ml

Le recensioni dei nostri clienti

Attendere! Caricamento in corso.

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?