Logo ZenStore
Categorie

Tintura Madre Passiflora - Sedativa contro stress ed insonnia

Marca: ZenStore
Codice articolo: 02690
Prezzo consigliato: EUR 7,99
Disponibilità: solo 21
Ordina entro 10 minuti e riceverai il tuo ordine tra lunedì 20 set. e martedì 21 set.
La tintura madre di passiflora, o frutto della passione, risulta utile contro la maggior parte dei problemi legati all'insonnia e allo stress. Inoltre risulta utile in caso di spasmi (colite, tosse) o problemi dati dalla menopausa.

Inci: Alcool, Passiflora Incarnata Flower Extract
Origine: America centrale e meridionale; Messico.
Allergeni: Il prodotto è conservato in uno stabilimento in cui sono utilizzati cereali, frutta a guscio, sedano, senape, sesamo, soia, lupino e zolfo.
Costituenti chimici: composti fenolici (orientina, isoorientina, vitexina, isovitexina), alcaloidi, flavonoidi, fitosteroli, acidi fenoli, cumarine, eterosidi cianogenici
Nome famiglia: Passifloraceae

Conservazione: Conservare in un luogo fresco ed asciutto, lontano dalla luce solare.

Utilizzo in breve: 20-30 gocce 2 volte al giorno lontane dai pasti, diluite o meno in acqua, oppure 40-50 gocce prima di andare a dormire.

Proprietà in breve: Ansiolitiche, sedative, calmanti, antitosse, antispastiche, antiastmatiche, antidepressive.

Controindicazioni in breve: da evitare in gravidanza e allattamento; se si utilizzano farmaci tranquillanti è bene consultare il proprio medico curante.

torna al menu...

La tintura madre di passiflora è un estratto vegetale in soluzione idroalcolica che contiene, concentrati, i principi attivi della pianta e viene utilizzato nella medicina omeopatica e in aromaterapia principalmente come ansiolitico ed antispastico.
Essa, infatti, risulta un buon rimedio per alleviare disturbi di natura nervosa come le nevrosi, lo stress, gli attacchi di panico, l’insonnia ma anche per trattare l’asma, i dolori mestruali e la tachicardia.

torna al menu...

Il sensibile supporto terapeutico che Passiflora incarnata offre in situazioni o periodi di stress – i quali possono manifestarsi sotto forma di attacchi di panico, insonnia, disturbi del sonno, disturbi respiratori o tachicardia- è dovuto alle proprietà terapeutiche che questa bellissima pianta possiede. Tra di esse ritroviamo attività:

  • Ansiolitiche e calmanti: la fama che da tempo immemore ha fatto conoscere questa pianta come ansiolitico e calmante è stata avvalorata da numerosi esperimenti che ne hanno provato l’efficacia per il trattamento del disturbo di ansia generalizzato e per i disturbi del sonno (la somministrazione di Passiflora incarnata ha determinato un significativo miglioramento sia sulla durata che sulla qualità del sonno). (1)
  • Antidepressivo: grazie all’azione calmante e quella ansiolitica, i benefici che “sistemano” alcuni aspetti della nostra vita e delle nostre giornate, a cominciare dal riposo e quindi dalla possibilità di ricaricare le batterie, di rigenerarsi, scatenano, come un effetto domino, un miglioramento d’umore e una maggiore distensione.
  • Sedative e antispastiche: probabilmente grazie a meccanismi oppioidergici e GABAergici (il GABA è un neurotrasmettitore ad azione inibitoria), la tintura madre di Passiflora incarnata spegne i recettori del dolore (nocicettori) e risulta utile anche per il trattamento di del dolore neuropatico. Inoltre, grazie all’azione sedativa che svolge sul sistema nervoso, sia centrale che periferico, e all’azione antinfiammatoria conferitagli da altri componenti (come le cumarine) la tintura madre di Passiflora può essere un valido aiuto anche per calmare la tosse, l’asma e i dolori premestruali, ossia fastidi legati ad una condizione infiammatoria e ad una contrattura della muscolatura liscia e involontaria (azione antispastica).

torna al menu...

Passiflora incarnata è una delle piante da tempo utilizzata nella fitoterapia tradizionale, praticamente in ogni Paese in cui è stata importata: in Europa è stata adoperata per il trattamento dell'insonnia e dell'ansia; nel Nord America, con le sue foglie veniva preparato un tè ad azione sedativa; in Brasile questa pianta veniva sfruttata per scopi analgesici, antispasmodici, antiasmatici, vermicidi e sedativi; di nuovo, in Iraq, era utilizzata come sedativo e narcotico; per il trattamento di disturbi come dismenorrea, epilessia, insonnia, nevrosi e nevralgia, in Turchia; in Polonia, per trattare l'isteria e la nevrastenia; in America centro-meridionale, era impiegata nella cura della diarrea, dismenorrea, nevralgia, ustioni, emorroidi e insonnia; mentre in India è stata anche usata per curare soggetti affetti da dipendenza da oppiacei. (2)
Sebbene non tutte le azioni sopracitate siano state confermate dagli esperimenti e dagli studi della scienza occidentale, restano fermi i benefici che gli estratti di questa pianta apportano sia ai disturbi della sfera nervosa, come lo stress e le sue manifestazioni, che ai dolori e ai fastidi legati a spasmi involontari.

Per accedere alle sorprendenti proprietà antispastiche e calmanti della meravigliosa Passiflora incarnata, basta assumere 20-30 gocce 2 volte al giorno, diluite o meno in acqua, e lontane dai pasti. Oppure, specie se si necessita di un rimedio contro l’insonnia, possono essere assunte anche direttamente 40-50 gocce prima di andare a dormire. (3)

torna al menu...

Le piante del genere Passiflora, sono comunemente conosciute come “le piante del fiore della passione”; ciò lo si deve ad un padre agostiniano, missionario in Messico, che fu colpito dalla singolarità dei suoi fiori la cui forma gli ricordò la Passione e la Crocifissione di Gesù Cristo: egli vide nei 5 stami del fiore, la rappresentazione delle 5 ferite di Gesù; nei 3 stigmi, i 3 chiodi che fissarono Gesù sulla croce; i 5 petali ed i 5 sepali rappresentavano gli apostoli rimasti fedeli a Gesù; mentre l'androginoforo, il prolungamento a colonna del ricettacolo che porta stami e pistillo, era il simbolo della colonna della flagellazione ed i viticci, i sottili rami flessuosi che si stagliano dai nodi del fusto, i flagelli.
Rientrato in patria, Emmanuel de Villegas- questo il nome del missionario- raccontò e mostrò la pianta al suo superiore Giocomo Bosio, il quale fu anch’egli talmente affascinato da scrivere un libro il “Trattato sulla Crocifissione di Nostro Signore”, in cui è stata fatta la prima descrizione particolareggiata del “flos passionis” (fiore della passione). Tutto questo risale al 1600 e segna anche l’ingresso in Europa di questa meravigliosa pianta.

torna al menu...

Passiflora incarnata è una pianta perenne, semi legnosa, appartenente alla famiglia delle Passifloraceae, famiglia che comprende circa 520 specie autoctone delle foreste dell’America centrale e meridionale (prediligono climi caldi e soleggiati). Si tratta di una pianta a fiore dal comportamento rampicante che le permette di scalare gli alberi o di strisciare sui muri per portarsi in una posizione privilegiata e godere del nutrimento del sole.
Il fiore, che si schiude in primavera, è un piccolo gioiello, per la fantasia dei colori, delle combinazioni e soprattutto per la geometria “forse unica nel mondo vegetale”. Tutta questa bellezza, in linea con le leggi della natura, mira alla fecondazione che genera frutti ovali, grandi e cavi, pieni di semi piatti, che si colorano di giallo a maturità e che, esternamente, quasi ricordano un piccolo limone liscio.

torna al menu...

Bibliografia:

  1. (Anti-anxiety studies on extracts of Passiflora incarnata Linneaus. Dhawan K1, Kumar S, Sharma A.)
  2. (Passiflora incarnata L.: ethnopharmacology, clinical application, safety and evaluation of clinical trials. Miroddi M1, Calapai G, Navarra M, Minciullo PL, Gangemi S.)
  3. (A double-blind, placebo-controlled investigation of the effects of Passiflora incarnata (passionflower) herbal tea on subjective sleep quality. Ngan A1, Conduit R.)

Documenti Allegati

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Articoli Consigliati

Tintura Madre di Ippocastano

Tintura Madre di Ippocastano

La tintura dell'ippocastano, oltre ad essere assunta per la salute del cuore, ha incredibili capacità  che la rendono ideale anche per combattere la cellulite e le gambe gonfie.

EUR 7,49 50 ml

Tintura Madre di Bardana - Antinfiammatorio ed Epatoprotettive

Tintura Madre di Bardana - Antinfiammatorio ed Epatoprotettive

La Tintura Madre di Bardana, se assunta, agisce da depurativo per il fegato, cistifellea ed intestino; mentre, se applicata esteriormente, apporta benefici a qualsiasi infezione della pelle come acne, foruncoli e dermatiti. Presenta numerose proprietà : depurative, purificanti, drenanti, diuretiche, ipoglicemizzanti, anti batteriche ecc..

EUR 7,99 50 ml

Tintura madre di Salvia Officinalis

Tintura madre di Salvia Officinalis

La tintura madre di Salvia è un fantastico prodotto ideale per la cura dell'apparato respiratorio e contro i dolori mestruali, e più in generale è particolarmente utile contro tutti quei classici disturbi femminili dettati da problemi come menopausa o sindrome-premestruale.

EUR 7,99 50 ml

Le recensioni dei nostri clienti

Attendere! Caricamento in corso.

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?