Logo ZenStore
Aggiornamento Covid-19 del 28-01-2021

Braccialetto Tibetano in Ottone Medio - Varie Fantasie

Marca: AW
Codice articolo:
Prezzo consigliato: EUR 15,99
Disponibilità: solo 5
Confezione prodotto 1 pezzo
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine tra mercoledì 21 apr. e giovedì 22 apr.
I braccialetti tibetani in ottone sono piccoli gioielli artigianali, decorati con incisioni simboliche. Grazie ad essi è possibile sfruttare i benefici del rame, un metallo dalle proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie, ritenuto capace di contrastare i disturbi legati all’artrite e di riequilibrare il sistema nervoso.

Origine: Nepal

Materiale Ottone (rame + zinco)
Confezione: 1 braccialetto con scheda informativa


torna al menu...

Il braccialetto tibetano in ottone è un gioiello realizzato artigianalmente in Nepal che presenta delle piccole incisioni sulla superficie, ognuna delle quali ha un determinato significato simbolico.
L’ottone è una lega ottenuta dall’unione di rame e zinco e per questo i braccialetti realizzati con questo metallo consentono di beneficiare delle proprietà del rame, un oligoelemento ritenuto prezioso per la salute psicofisica ed usato sin dall’antichità per la cura di diversi disturbi.
Al rame infatti vengono attribuite capacità antinfiammatorie in grado di alleviare i dolori reumatici ed i gonfiori associati all’artrite e all’osteoartrosi ma anche di favorire una corretta circolazione sanguigna.
Queste caratteristiche sono state oggetto di diversi studi tanto che il rame è attualmente utilizzato sia in naturopatia che in metalloterapia per le sue capacità antibatteriche, antinfiammatorie ed antisettiche.
Ecco perché i braccialetti tibetani in ottone sono molto apprezzati non solo come oggetti ornamentali ma anche come preziosi alleati per il benessere e l’equilibrio psicofisico, agendo anche come una fonte di ispirazione e di energia attraverso le incisioni riportate sulla superficie.
Ogni braccialetto è racchiuso in una scatola elegante contenente anche un’utile scheda informativa e per questo ideale anche come un regalo originale per sé stessi e per gli amanti del genere. La sua versatilità e la flessibilità lo rendono adattabile a qualsiasi polso; sono inoltre braccialetti unisex e pertanto adatti sia a donne che uomini.

torna al menu...

I braccialetti tibetani in ottone permettono di beneficiare delle proprietà del rame che grazie a questi piccoli gioielli viene direttamente assorbito a livello epidermico in quanto penetra nei pori tramite il contatto diretto con la pelle.
Si tratta infatti di braccialetti naturali che non vengono rivestiti da vernici o sottoposti a zincatura e per questo che il metallo, una volta indossati, viene immediatamente assorbito. Questa caratteristica è evidenziata dal fatto che il loro utilizzo prolungato causa la formazione di una patina leggera di colore verde/azzurrino o blu più scuro sulla pelle. La patina può essere facilmente rimossa lavando accuratamente l’area interessata ma è importante osservare come la sua formazione può rivelare molte informazioni legate al pH della pelle. Il suo colore infatti dipende dal valore del pH cutaneo che può variare da soggetto a soggetto e soprattutto a seconda di determinate condizioni, legate a periodi particolari della vita.
I livelli di pH dipendono ad esempio da variazioni ormonali (causate dalla menopausa, pubertà o gravidanza) ma anche da un’alimentazione non bilanciata, dall’assunzione di farmaci, dall’uso di prodotti cosmetici non adeguati, da uno stile di vita stressante e persino dall’esposizione a smog e fonti di inquinamento.
Il colore della patina rilasciata dai braccialetti in rame o in ottone può quindi svelare i nostri livelli di benessere psicofisico: il rilascio di un colore molto scuro ed intenso potrebbe ad esempio indicare che il rame ha bisogno di lavorare di più per espletare la sua funzione riequilibrante.
I benefici del rame però non finisco qui. Ad esso infatti molte culture hanno attribuito da sempre anche proprietà antinfiammatorie e per questo che sin dall’antichità è stato utilizzato come rimedio per alleviare dolori e gonfiori reumatici legati all’artrite, mal di testa e rigidità articolare.
Il rame è inoltre un metallo batteriostatico che esercita un’attività antimicrobica in grado di inibire la proliferazione di microorganismi patogeni e quindi prevenire infezioni di diversa natura. Si è infatti osservato che su superfici ed oggetti composti da leghe in rame (come l’ottone) o dal metallo stesso, i batteri, i funghi, i virus e particolari microorganismi non sono in grado di sopravvivere. Per questa sua peculiarità, il rame è veniva utilizzano come disinfettante per tagli e ferite ma anche per depurare l’acqua potabile. Tutt’oggi molti oggetti e superfici destinate al contatto con agenti patogeni sono realizzate in rame, tant’è che questo metallo è impiegato anche nella costruzione di condotti per veicolare acqua potabile e gas all’interno di molte strutture ospedaliere.
La naturopatia utilizza invece questo prezioso oligoelemento in forma colloidale, riconoscendone le proprietà antisettiche ed antinfiammatorie; per questo è somministrato spesso come coadiuvante nel trattamento di disturbi respiratori, articolari e cardiovascolari, associato molte volte all’utilizzo di altri metalli. Secondo la medicina alternativa, inoltre, il rame è capace di apportare numerosi benefici anche sul piano psichico agendo positivamente sia nei disturbi del sonno che negli stati ansiosi e nei periodi di stanchezza. Si ritiene infatti che il suo impiego possa favorire il rilassamento, agevolare la pratica dello yoga e della meditazione, contrastare l’insonnia e combattere lo stress, andando allo stesso tempo a rinforzare il sistema immunitario.

torna al menu...

Grazie alla sua flessibilità, il braccialetto tibetano in ottone può essere indossato da tutti, sebbene bisogna prestare attenzione a possibili allergie ai metalli che lo compongono.
Come per altri metalli, anche il rame e l’ottone sono soggetti ad ossidazione, un fenomeno naturale che produce la formazione di una patina verde/blu sulla pelle e sul bracciale stesso, soprattutto se viene a contatto con il sudore o con pH alterati. In questo caso si può lavare la cute macchiata con semplice acqua e sapone ed evitare che si tinga passando il braccialetto da un polso all’altro ogni 2-3 giorni.

Pulizia e cura
I braccialetti in ottone ed in rame vanno puliti regolarmente in modo da eliminare la patina di ossidazione e conferirgli la brillantezza originale.
Pulirli è davvero semplice: basta utilizzare degli appositi prodotti detergenti facilmente reperibili in commercio o in alternativa utilizzare un rimedio casalingo che non rovina la superficie.
In questo caso si crea una pasta mescolando del succo di limone con un po’ di bicarbonato in modo da ottenere un composto fluido; strofinare delicatamente questa pasta sul braccialetto, usando magari uno spazzolino e lasciare agire per qualche minuto. Al termine risciacquare ed asciugare con un panno morbido o con dei panni appositi che ne esaltano la lucentezza.

torna al menu...

L’utilizzo dei braccialetti in ottone non presenta controindicazioni, tuttavia nei soggetti sensibili o allergici potrebbe causare dermatiti da contatto, bruciore o eruzioni cutanee indesiderate. Si consiglia pertanto di non utilizzarli in presenza di allergia ai suoi componenti.

torna al menu...

L’utilizzo del rame ha origini molto antiche ed è spesso legato ai suoi benefici antibatterici ed antinfiammatori.
Il rame è stato infatti sempre considerato un metallo curativo, simbolo di amore ed equilibrio ed impiegato anche da popoli antichi come i Caldei che scoprendone le sue proprietà antibatteriche lo utilizzavano nella prevenzione delle infezioni e nel trattamento dei disturbi reumatici.
I popoli del Mediterraneo come Greci, Romani, Egizi ed Etruschi lo usavano invece per la cura delle ulcere.
Il padre fondatore dell’antroposofia, Rudolf Steiner, ne studiò i benefici insieme ad altri metalli come l’oro e l’argento, gettando le basi della metalloterapia. Secondo questa pratica i metalli, oltre ad avere l’importante funzione di veicolare l’elettricità ed il calore, sono capaci anche di far confluire forze di ordine superiore (le forze eteriche) site in ogni essere vivente.
Il rame, in particolare è legato alle forze connesse al pianeta Venere e considerato un mediatore di luce e calore; lo stesso Steiner lo riteneva un riequilibrante sul sistema nervoso e sulle emozioni, capace di accrescere l’accettazione di sé.
L’antroposofia lo riconosce inoltre come un metallo connesso direttamente con il sistema renale e circolatorio, utile per neutralizzare i campi elettromagnetici(causa di inquinamento elettrico) e riequilibrare il calore corporeo.

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Amla Hesh - 100% naturale

Amla Hesh - 100% naturale

L’amla in polvere è un prodotto della medicina Ayurvedica adatto alla cura di capelli e pelle. Rinforza i capelli, stimola la crescita e ne intensifica i toni scuri. Sulla pelle elimina brufoli ed impurità .

EUR 3,45 EUR 2,69 100 gr

Le recensioni dei nostri clienti

Attendere! Caricamento in corso.

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?