Logo ZenStore
Categorie

Tintura Madre di Rusco

Punteggio:
(1 recensione)
Marca: ZenStore
Codice articolo: 3841
Prezzo consigliato: EUR 10,99
Prezzo scontato: EUR 9,89
Risparmi: EUR 1,10 (10%)
Disponibilità: solo 34
Ordina entro 12 ore e 33 minuti e riceverai il tuo ordine tra venerdì 24 set. e lunedì 27 set.
La Tintura Madre di Rusco migliora il flusso sanguigno nelle vene, riduce il gonfiore delle gambe, tratta l’insufficienza venosa cronica, flebiti, vene varicose, emorroidi, couperose, cellulite, ha proprietà antinfiammatorie ed astringenti.

Inci: Ruscus Aculeatus Mother Tincture
Costituenti chimici: saponine (ruscogenina, neoruscogenine), resine ed oli essenziali
Nome famiglia: Liliaceae

Parte della pianta utilizzata: rizoma


Conservazione: conservare il flacone ben chiuso, lontano da fonti di calore e luce.

Utilizzo in breve: assunzione per via orale, dosaggio 30-50 gocce 2 3 volte al giorno, in acqua.

Proprietà in breve: vasoprotettiva, venotropica, venotonica, antinfiammatoria, fluidificante, antiflofistica, diuretica, anticellulite, astringente.

Controindicazioni in breve: non utilizzare in gravidanza, in allattamento, nei bambini sotto i tre anni. Valutare le combinazioni con altri farmaci con uno specialista.

torna al menu...

La tintura madre di Rusco è ricavata della pianta di Ruscus aculeatus, meglio conosciuta con il nome popolare di pungitopo. Per la preparazione della tintura madre vengono utilizzati i rizomi, con le elevate quantità di saponine, ricche di principi attivi benefici per l’organismo. La tintura madre utilizza la parte della pianta fresca detta droga, frammentata e messa a macerare a lungo in alcool, per un buon prodotto è opportuno calcolare esattamente le percentuali e il grado alcolico della soluzione. Con la tintura madre l’organismo sembra assorba più velocemente i principi curatici e diviene inoltre più semplice stabilire e rispettare la giusta dose terapeutica.

I principi curativi della tintura madre di Rusco vengono inseriti anche nella formulazione di creme e di gel, per applicazioni topiche basate sull’assorbimento cutaneo degli attivi. L’estratto della pianta è benefico sulla circolazione, stimola l’eliminazione di tossine e di liquidi, con un’azione di drenaggio dai ristagni di gambe e glutei, ritenzione idrica fino all’oliguria, presenza di cellulite.

Il rizoma di Rusco contiene ruscogenina, una saponina con proprietà astringenti, capacità antinfiammatorie, azione vaso protettrice che consente di migliorare l’elasticità ed il tono capillare del tessuto, apportando benefici in presenza di insufficienza venosa anche cronica, edemi ed ulcere varicose, flebiti, emorroidi e couperose.

torna al menu...

La tintura madre di rusco aumenta l’attività della noradrenalina, ormone che agisce con i suoi ricettori sulle sinapsi in contatto con le vene. Grazie ai suoi principi è particolarmente indicata per contrastare l’insufficienza venosa ed i disturbi del microcircolo, dolori alle gambe, vene varicose, edemi ed emorroidi. Favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso, causa primaria di cellulite e della pelle a buccia d’arancia. Vediamo in maggior dettaglio come agisce e su quali altri ambiti risulta essere benefica.

Diuretica e drenante: Il rusco è efficace attivo nell’eliminazione dei liquidi, alleviando disturbi e patologie legate all’apparato urinario. I componenti della tintura aiutano a combattere il processo infiammatorio responsabile della cellulite, agiscono efficacemente in caso di pelle a buccia di arancia andando ad eliminare i ristagni di liquidi, con la riattivazione del microcircolo e la stimolazione alla diuresi.

Venotropica: La tintura madre viene utilizzata per contrastare i vari sintomi dell’insufficienza venosa, crampi alle gambe anche notturni collegati ad una sensazione di prurito e intorpidimento, polpaccio dolente ed insensibile, gambe stanche, piedi e caviglie gonfie**. Essa aiuta nella regolazione del tono muscolare dei vasi sanguigni delle gambe, utile quindi per alleviare vene varicose, flebiti ed edemi.

Vasocostrittrice: I principi attivi delle ruscogenine svolgono un’azione flebotonica, aiutano nella regolazione del tono dei vasi sanguigni, resi più elastici dall’azione di costrizione della muscolatura liscia della parete venosa, funzionale ad accelerare il ritorno venoso.

Antiflogistica ed antiedematosa: La ruscogenina protegge i capillari contrastandone la fragilità, utile quindi per ridurre il ristagno di sangue nelle gambe, alleviando così gonfiore, sensazione di pesantezza e dolore. La tintura madre è utile in presenza di capillari fragili, tratta in particolare quelli siti nelle gambe, mostrando la sua utilità per le vene varicose e le flebiti. Riduce la permeabilità dei capillari diminuendo sensibilmente gli stati edematosi di ristagno e relative tumefazioni e gonfiore.

Anti ipotensiva: La tintura madre agisce sulla sintomatologia legata all’ipotensione ortostatica, vertigini, nausea e sensazione di astenia. La capacità di vasocostrizione dei vasi sanguigni della parte inferiore del corpo evita gli improvvisi cali pressori che si verificano, ad esempio, quando si passa troppo velocemente dalla posizione stesa a quella in piedi.

Antiemorroidaria: Le proprietà venotoniche e vasocostrittrici del Rusco, aiutano ad alleviare notevolmente dolore e prurito in caso di emorroidi, oltre ad alleggerire i disturbi legati alla presenza di ragadi.

torna al menu...

Uso interno

La tintura madre di Rusco svolge principalmente un’azione vasocostrittrice, ha proprietà che la rendono ideale per i disturbi legati al microcircolo, si impiega in presenza di insufficienza venosa degli arti inferiori.

Dosi: 30-50 gocce (in relazione al peso corporeo) in ½ bicchiere di acqua.
Assumere 2-3 volte al giorno, lontano dai pasti.
Dosaggio indicato in caso di disturbi alle vie urinarie, ritenzione idrica, cellulite ed emorroidi.

Insufficienza venosa e pesantezza alle gambe: 40 gocce di tintura madre di Rusco in poca acqua per 3 volte al giorno, per 60 giorni. Eventualmente, dopo una pausa di 30 giorni è possibile ripetere il trattamento.

Uso esterno

L’uso esterno è anche complementare ai trattamenti dell’insufficienza venosa, del dolore e della pesantezza agli arti inferiori, della ritenzione idrica, ristagno, cellulite e gonfiore alle caviglie.

Per uso esterno è possibile aggiungere le gocce di tintura ed unirle alla crema corpo o ad oli da massaggio.

Massaggi:

  • aggiungere poche gocce di tintura ad una crema corpo da massaggiare con movimenti circolari, per gambe e caviglie;
  • unire 5 gocce di tintura madre ad un olio vegetale, spalmare e far assorbire su glutei e cosce, anche come coadiuvante nel trattamento anticellulite.

Impacchi: Usare la tintura pura, con un paio di gocce su una garza da applicare sulla zona interessata, utile in caso di vene varicose e flebiti.

torna al menu...

Miscela ti tinture per prepararsi all’estate

  • 30 gocce di tintura madre di Mirtillo
  • 30 gocce di tintura madre di Amamelide
  • 30 gocce di tintura madre di Centella
  • 40 gocce di tintura madre di Rusco

Mescolare le gocce in un poco di acqua, assumere per 2 volte al giorno, lontano dai pasti.

Crema rinfrescante per le gambe

Mescolare con una spatola per amalgamare le gocce nella crema base.
Massaggiare una piccola quantità di crema partendo dai piedi e risalendo verso l’alto, sulla parte inferiore con movimenti verticali, dal basso verso l’alto, poi seguire sul tratto dal ginocchio fino all’inguine, proseguire con l’altra gamba. Si può anticipare l’applicazione con delle spugnature con un telo di fibra naturale bagnato e strizzato con acqua a circa 30° C.

La tintura madre di RuscoIn sinergia con tintura madre di Ippocastano, per il trattamento delle cellulite, per uso interno o in pomate per applicazioni topiche.

Unguento anticellulite

  • 5 cucchiai di olio di mandorle dolci
  • 25 gocce di tintura madre di Rusco
    Applicare localmente nelle zone interessate con massaggi, fino al totale assorbimento.

Olio da massaggio per gonfiore e pesantezza

Utilizzare, eventualmente raddoppiando o triplicando le dosi, su piedi e caviglie gonfie la sera prima del riposo notturno. Valido alleato nella terapia coadiuvante per le vene varicose.

torna al menu...

Non utilizzare in caso di accertata allergia al prodotto. Evitare l’utilizzo in gravidanza e in allattamento, non somministrare ai bambini al di sotto dei tre anni. In caso terapie con farmaci e altri prodotti naturali richiedere il parere di uno specialista per valutare gli eventuali effetti collaterali.

torna al menu...

Il Rusco nella tradizione popolare è chiamato pungitopo poiché con i rami e le punte spinose delle foglie di questa pianta venivano create delle corone disposte intorno alle provviste alimentari così da tenere lontani i topi.

Usato dai Romani come talismano portafortuna, il ramoscello di Rusco è divenuto con il tempo un simbolo di buon auspicio, emblema di protezione di case e luoghi, oggi segno che simboleggia il Natale.

Gli estratti della pianta erano utilizzati in epoca romana per le proprietà diuretiche, mentre gli usi sul sistema circolatorio sono di un’epoca successiva.

torna al menu...

Il Rusco è un arbusto cespuglioso, perenne e sempreverde, che ama i climi freddi, con un’altezza che si aggira dai 30 agli 80 cm. Le foglie sono piccole, verdi, simili a stelle, con le punte spinose. I fiori sono verdi, mentre il frutto è una bacca rossa, tossica, che non è possibile ingerire. I piccoli germogli di rusco, simili agli asparagi, sono edibili e consumati in cucina. In erboristeria e negli estratti medicamentosi si ricorre la rizoma, tessuto con la funzione di assicurare alla pianta il suo ricambio cellulare.

torna al menu...

Uno studio sugli effetti del Rusco nell’insufficienza venosa, condotto e pubblicato da PubMed, (PMID: 18091707) ha confermato il miglioramento dei pazienti affetti da insufficienza venosa cronica, dimostrando non solo l’efficacia degli estratti della pianta sui sintomi della malattia, come dolori, edema, pesantezza e crampi, ma anche per la riduzione del fluido intercapillare. Lo scopo di questo studio era di valutare la sintomatologia e controllare i cambiamenti morfologici dell’insufficienza venosa attraverso la capillaroscopia.

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Articoli Consigliati

Tintura Madre di Bardana - Antinfiammatorio ed Epatoprotettive

Tintura Madre di Bardana - Antinfiammatorio ed Epatoprotettive

La Tintura Madre di Bardana, se assunta, agisce da depurativo per il fegato, cistifellea ed intestino; mentre, se applicata esteriormente, apporta benefici a qualsiasi infezione della pelle come acne, foruncoli e dermatiti. Presenta numerose proprietà : depurative, purificanti, drenanti, diuretiche, ipoglicemizzanti, anti batteriche ecc..

EUR 7,99 EUR 7,19 50 ml

Tintura madre di Salvia Officinalis

Tintura madre di Salvia Officinalis

La tintura madre di Salvia è un fantastico prodotto ideale per la cura dell'apparato respiratorio e contro i dolori mestruali, e più in generale è particolarmente utile contro tutti quei classici disturbi femminili dettati da problemi come menopausa o sindrome-premestruale.

EUR 7,99 EUR 7,19 50 ml

Le recensioni dei nostri clienti

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?