Logo ZenStore
Categorie

Biancospino Bacche - Insonnia e Salute del Cuore - Tisana/Infuso/Decotto

Punteggio:
(4 recensioni)
Marca: ZenStore
Codice articolo: 0359
Prezzo consigliato: EUR 4,49
Disponibilità: solo 16
Ordina adesso e riceverai il tuo ordine tra martedì 19 ott. e mercoledì 20 ott.
Le bacche del Biancospino hanno capacità antiossidanti ed antinfiammatorie, fluidificano la circolazione e riducono i livelli di grassi nel sangue. Aiutano la digestione, curano la diarrea, hanno effetto sedativo e contrastano gli stati depressivi.

Inci: Crataegus Oxyacantha L. Berries
Origine: Nord Europa
Costituenti chimici: fenoli (acido gallico), flavonoidi (iperoside, rutina), procianidine, vitexina, catechine, saponine, ferro, calcio e vitamine del gruppo B, acido folico e vitamina C.
Nome famiglia: Rosaceae

Parte della pianta utilizzata: bacche


Conservazione: conservare in luogo fresco ed asciutto.

Utilizzo in breve: uso interno, decotti; uso esterno, maschere ed impacchi sul cuoio capelluto e sulla pelle.

Proprietà in breve: antiossidante, antinfiammatoria, antisettica, cardiotonica e cardioprotettiva, vasodilatatrice, ipotensiva, ipolipidemizzante, diuretica, sedativa, digestiva, immunostimolante, antidiarroica.

Controindicazioni in breve: si sconsiglia l’uso in gravidanza e nei mesi dell’allattamento, non utilizzabile nei bambini.

torna al menu...

Le bacche di Biancospino sono i frutti della pianta conosciuta con il nome di Crategus Oxyancantha. I raccolti di queste bacche sono una consuetudine in numerose comunità, dove vengono impiegate per preparare liquori e marmellate. La fitoterapia, forte dell’esperienza secolare delle medicine popolari e degli studi sulla pianta ed i suoi impieghi, utilizza le bacche per le sue molteplici capacità in numerosi ambiti.

La medicina tradizionale cinese utilizza nella sua farmacopea le bacche di Biancospino essiccate come digestivo, per combattere enteriti e dissenteria, per agire sui dolori e gli spasmi a livello addominale, nell’iperlipidemia e nell’ipertensione.

Il Biancospino è considerato un valido protettore del cuore, agisce sull’intero sistema circolatorio, blando diuretico utile alla sua funzionalità, regolarizza la pressione sanguigna e la pressione arteriosa e completa l’azione specifica come protettore dei vasi.
L’uso popolare della pianta e le sue due principali caratteristiche, rimedio cardioprotettivo e sedativo, gli sono valsi il nome comune di valeriana del cuore. Utilizzato per i disturbi del sonno, agisce rilassando e calmando l’organismo, iniziando dal battito cardiaco accelerato nella tachicardia, fino a trattare i soggetti nervosi ed eccitabili. Immunostimolante, si utilizza nel trattamento dei disturbi dell’intestino, come digestivo e coadiuvante nelle diete, poiché migliora il metabolismo.

torna al menu...

Le bacche di Biancospino sono ricche si sostanze nutrienti molto benefiche per l’organismo, la sua attività di contrasto ai radicali liberi diviene da protettiva a stimolante. Riequilibrano i livelli deleteri di grasso nel sangue e promuovono una circolazione fluida. Agiscono sui livelli di stress e danno energia in situazioni di deficit. I nutrienti sono assorbiti dall’organismo grazie alle saponine naturali della propria composizione chimica e vengono metabolizzati con l’azione integrata dell’acido folico.

Antiossidante: Acido folico, rutina, procianidine, catechine, vitexina sono i composti rintracciati come agenti attivi nel contrastare l’azione dei radicali liberi, molecole capaci di danneggiare l’organismo quando la loro concentrazione è elevata all’interno dei tessuti dello stesso.

Cardioprotettiva: Gli estratti della pianta, svolgendo un tipo di attività inotropa, incrementano la forza di contrazione del muscolo cardiaco, che nella sua azione viene regolato dal sistema nervoso simpatico.

Ipotensiva: Le bacche di Biancospino hanno la capacità di regolarizzare verso livelli più bassi la pressione arteriosa. Esse determinano un funzionale rilassamento dei vasi sanguigni, una vasodilatazione che permette al sangue di fluire più velocemente e liberamente, evitando anche pericolosi ristagni e sedimentazioni sulle pareti.

Ipolipidemizzante: L’estratto delle bacche di Biancospino agisce su colesterolo e trigliceridi, i due grassi contenuti nel sangue, molto utili quando sono presenti in quantità funzionali al trasporto dei nutrienti ed alla produzione di ormoni, ma che in eccesso provocano placche ed accumuli sui vasi sanguigni, andando progressivamente ad ostruirli.

Antinfiammatoria: I fenoli della bacca del Biancospino e la vitexina aiutano a migliorare gli stati infiammatori presenti nell’organismo, andando a troncare tutte quelle risposte che se divengono disturbi cronici aprono la porta a malattie ben più gravi ed invalidanti.

Sedativa: Le procianidine contenute nella pianta sono le principali responsabili dell’effetto calmante e rilassante, con un’azione sul sistema nervoso centrale. L’efficacia è tanto più valida perché l’azione del Biancospino, al confronto con gli ansiolitici chimici, non determina effetti collaterali dannosi. Tratta ansia e stati depressivi.

Regolarizza le funzioni espletive: Dall’esperienza lunga e lontana della medicina popolare si ricorre al decotto di frutti di Biancospino per contrastare due disturbi, la mancata ritenzione urinaria e la dissenteria.

Diuretico: Il Biancospino assurge alla funzione di ridurre l’accumulo di liquidi nell’organismo, attività rilevante nel contrastare l’insufficienza cardiaca, quando il cuore non ha la naturale forza di pompare il sangue in modo efficiente e necessario al corpo ed alle sue attività.

Migliora il metabolismo: L’utilizzo dell’estratto di Biancospino, anche in estratti fermentati oltre che acquosi, è particolarmente indicato nel trattamento a largo spettro delle patologie cardiovascolari, quando la riduzione del peso corporeo complessivo è ritenuta benefica.

Digestiva: Le bacche di Biancospino sono utilizzate da secoli per i disturbi digestivi e per i dolori allo stomaco. Le fibre aiutano nel processo, accrescono la motilità intestinale e dunque contrastano la stitichezza. Ricche di prebiotici aiutano ad aumentare la quantità del microbiota intestinale, il complesso di batteri benefici per un buon funzionamento di intestino e del sistema digestivo nel complesso.

Immunostimolante: La vitamina C agisce sul sistema immunitario dell’organismo potenziandone l’efficienza. Gli effetti della preziosa sostanza si rinvengono nei benefici apportati alla pelle e sono anche rivolti alla generale protezione del cuore.

Stimolante della crescita: I polifenoli delle bacche di Biancospino svolgono un’efficace azione di incentivo alla crescita di nuovi capelli, con un significativo aumento dei bulbi piliferi, che divengono anche più grandi e ricettivi. Utilizzato per prevenire la caduta, poiché rinforza la struttura del cuoio capelluto, oltre che come agente stimolante alla ricrescita.

torna al menu...

Uso interno

Le bacche di Biancospino possono essere utilizzate preparando un’infusione, nello specifico un decotto, per via della consistenza più coriacea della droga che necessita di una cottura in acqua prima e di un’infusione nella fase finale.

Decotto alle bacche di Biancospino

Dosi: 1 cucchiaio di bacche di Biancospino tritate, 1 tazza abbondante di acqua (250 ml).

Preparazione: Mettere l’acqua e la droga sul fuoco e portare ad ebollizione, abbassare la fiamma e lasciare sul fuoco per 15-20 minuti. Spegnere, lasciar riposare per 5 minuti, filtrare e consumare.

Si consiglia di assumere da 1 a 3 tazze al giorno.

Acqua di biancospino: Praticare dei lavaggi con un decotto di Biancospino sulla cute dove si sono introdotte spine e schegge. Aspergere l’estratto acquoso per asportarle in maniera naturale e semplice.

Come antispasmodico: Assumere il decotto di bacche di Biancospino per sedare i crampi che interessano qualsiasi parte del corpo.

Bacche fermentate: Con le bacche è possibile realizzare dei prodotti fermentati, preparando una bevanda con il vino, chiaramente destinata al consumo da parte degli adulti. Trattate con l’aceto queste gli conferiscono un sapore molto gustoso, adatto per condire verdure e piatti freddi. L’aceto alle bacche di biancospino, in base a delle ricerche cliniche, agisce sulla riduzione del peso corporeo.

Per l’insufficienza cardiaca: Studi clinici hanno definito che il dosaggio di Biancospino utile per il trattamento dell’insufficienza cardiaca prevede l’assunzione da 160 a 900 mg/giorno, in estratti standardizzati, per terapie che si protraggono dalle 3 alle 24 settimane. Una terapia di mantenimento, con dose minima efficace, deve prevedere un estratto standardizzato di 300 mg al giorno, per ottenere benefici in circa sei-otto settimane di terapia continuata.

Uso esterno

Impacchi: Preparare un decotto di bacche di Biancospino con una quantità maggiore di droga rispetto al consumo per uso interno, per trattare la pelle affetta da infiammazioni. Utile per lenire rossori, prurito, pulire le ferite lievi, le piaghe, per trattare l’acne, per una buona pulizia della cute del viso.

Maschere: Reidratare le polveri scelte per preparare delle maschere per viso e capelli con il decotto di bacche di Biancospino. Mescolata con la polvere di Tulsi e la polvere di Ibisco, anch’esse indicate come valide nella stimolazione della ricrescita di capelli sani e forti.

torna al menu...

Tisana della sera al Biancospino

Una ricetta per fare dell’estratto acquoso un rimedio naturale per la salute cardiovascolare e la prevenzione di malattie cardiache.
Per raddoppiare le capacità contenute nelle bacche preparate un leggero decotto con fiori e foglie di Biancospino, dove gli attivi sono presenti in concentrazioni differenti.

Aggiungere il Biancospino, fiori, foglie e bacche all’acqua e portare ad ebollizione, lasciando bollire per 5 minuti. Far riposare per 15 minuti, filtrare e prima di consumarla aggiungere qualche goccia di succo di limone e del miele, se si desidera.

Tisana Cardiotonica

Aggiungere il Biancospino, fiori, foglie e bacche all’acqua e portare ad ebollizione, lasciando bollire per 5 minuti. Togliere dal fuoco, aggiungere gli altri ingredienti e lasciare riposare per 10-15 minuti. Filtrare e consumare la sera, prima di andare a dormire.

Liquore alle bacche di Biancospino

  • 500 grammi di bacche di biancospino
  • 10 mandorle
  • 200 grammi di zucchero di canna
  • alcool puro q.b.

Schiacciare le bacche con l’aiuto di un mortaio, aggiungendo alla fine le mandorle. Disporre in un contenitore e ricoprire con dell’alcool, fino alla superficie del composto, chiudere ermeticamente. Lasciare in macerazione per 2 settimane, al riposo in un luogo fresco e buio. Trascorso il tempo preparare uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero e, quando sarà pronto, mescolarlo al composto macerato. Lasciare a riposo per 72 ore. Completare la preparazione filtrando il composto e disponendolo in una bottiglia di vetro scura. Il Liquore ottenuto sarà ideale per il consumo dopo i pasti per i suoi effetti tonici e digestivi.

L’efficacia delle bacche di Biancospino sulla salute generale del sistema cardiaco viene potenziata dall’uso in sinergia con :

La miscela realizzata con queste droghe rappresenta un concentrato di attivi che agiscono per il benessere del cuore.

L’ azione cardiotonica si rafforza e stabilizza ulteriormente se si utilizzano le bacche del Biancospino insieme alle foglie e rametti di Vischio.

torna al menu...

Non farne uso in gravidanza, in allattamento e non somministrare a i bambini piccoli.

torna al menu...

La quantità di nomi comuni affidata alla pianta è testimonianza indiretta di quanto sia diffuso il suo uso e consumo tra le popolazioni di tutta la Terra. Chiamata Albespine, Aubépin, Espinheiro bravo, Evergreen thorn, Hawthorn, Spino bianco, Weissdorm, Whitethorn.

Un imperatore che amava la sua concubina fu costretto ad allontanarla, perché i suoi funzionari la ritenevano una strega. Innamorata e distrutta da questa separazione, ella pregava giorno e notte perché potesse ritornare da lui. Secondo la leggenda rimase tanto a lungo immobile in preghiera da trasformarsi in albero. Quando l’imperatore la raggiunse scoprendola albero fu sopraffatto da un pianto talmente intenso che il cielo pianse, scatenando una pioggia intensa. Allora sulla pianta crebbero delle bacche rosso fuoco, segno della felicità della concubina, riuscita finalmente nell’intento di ricongiungersi con il suo amato.

Nel XIX secolo la medicina europea utilizzava in maniera sistematica e riconosciuta come valida gli estratti di Biancospino per trattare l’insufficienza cardiaca.

torna al menu...

Il Crategus Oxyacantha è un albero di piccole dimensioni, ricoperto di spine, con una chioma molto espansa. Cresce tra altri cespugli, vegeta nella boscaglia e nelle macchie, dove cresce spontaneo e selvatico.

Le foglie sono di forme varie, comunque caduche, alterne e con apice esterno dentellato. I fiori sono deliziosi e bianchi, a cinque petali. La pianta fiorisce nel mese di aprile, mentre le rosse bacche maturano in settembre.

Documenti Allegati

Chi ha acquistato questo articolo ha comprato anche...

Articoli Consigliati

Bacche di Ginepro intere 1° scelta - Tisana

Bacche di Ginepro intere  1° scelta - Tisana

Dal gusto pungente ed aromatico, le bacche di ginepro sono ottime per insaporire piatti di carne, marinature e salse. In fitoterapia si usano come infuso o tintura per favorire la digestione, contrastare le affezioni alle vie respiratorie ed urinarie, gotta e disturbi reumatici.

EUR 6,99 100 gr

Luppolo Fiori Tisana- Erbe officinali

Luppolo Fiori Tisana- Erbe officinali

I fiori del luppolo offrono al nostro organismo numerose proprietà  benefiche: la sua assunzione, tramite tisana, consente di invadere la nostra mente con una travolgente sensazione di relax. Esternamente, invece, possiamo compiere impacchi per nutrire la pelle o immergerci in un bel bagno caldo.

EUR 5,99 100 gr

Cannella di Ceylon in polvere

Cannella di Ceylon in polvere

La cannella di qualità  più pregiata, incredibile spezia da cucina ed ottima cura naturale contro i sintomi influenzali. Ideale poi come integratore e per il dimagrimento. Utile contro dolori articolari e mestruali.

EUR 3,49 50 gr

Le recensioni dei nostri clienti

Lascia una recensione

Vuoi lasciare un commento? Effettua il login o registrati!

Segnalaci un nuovo prodotto
Esito operazione

...Sto caricando...

Sto caricando

Effettua il login

L'articolo è stato aggiunto al carrello.

Non è stato possibile aggiungere il buono regalo. Il valore del buono deve essere superiore a 15,00 EUR ed inferiore a 250,00 EUR.

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore. Contattaci a: tecnici@zenstore.it

Si è verificato un errore!

Vuoi rimuovere questo articolo dalla lista dei desideri?